The Eternals: per la Marvel il mondo è pronto ad accogliere un eroe gay

Una degli executive della Marvel non ha dubbi sul fatto che sia tempo di maggiore inclusività nel MCu.

Da leggere

Venom: La Furia di Carnage – un personaggio de Il Signore degli Anelli è stato molto utile per il film

Venom: La Furia di Carnage arriverà il 23 settembre nelle sale italiane Venom: La Furia di Carnage è il sequel...

James Gunn ha definito “terribilmente cinico” Scorsese riguardo la sua posizione sui film Marvel

James Gunn è recentemente uscito al cinema con il suo The Suicide Squad - Missione Suicida James Gunn, noto sceneggiatore,...

Dottoressa Doogie: svelata la data di lancio della serie Disney +

Dottoressa Doogie vede come protagonista la giovane Peyton Elizabeth Lee Dottoressa Doogie è la nuova serie Disney + che arriverà...

Una executive dei Marvel Studios, che produrranno presto The Eternals, ha affermato che il mondo è pronto per un supereroe gay MCU

The Eternals sarà uno dei progetti post-Endgame dei quali parlava Kevin Feige qualche tempo fa ed è stata lanciata una casting call per il film. Secondo un rumor che è rimbalzato rapidamente ai quattro angoli del globo, la suddetta casting call prevede l’assunzione di un eroe apertamente omosessuale nella parte di protagonista. Ovviamente questo ha aperto alla discussione sulla questione gender equality nei film sui supereroi e la Marvel’s production chief, Victoria Alonso, ha detto quanto segue al riguardo, a Variety:

Il mondo è pronto, il mondo è pronto!

Pochissime parole, telegrafiche a dire il vero, ma esaustive sull’argomento. Variety, infatti, aveva domandato alla donna se il mondo fosse pronto ad accogliere un supereroe LGBTQ. Quando uscì il rumor sul supereroe gay in The Eternals, la stessa Alonso non ebbe modo di confermare apertamente la notizia e disse che, non appena avesse avuto la luce verde per poter comunicare il fatto, l’avrebbe detto. All’epoca disse:

Faremo il miglior casting possibile per The Eternals e quando saremo pronti ad annunciarlo lo faremo, statene certi. Sono davvero entusiasta di lavorare a questo progetto. Il nostro successo si basa su persone che sono incredibilmente diverse le une dalle altre. Perché quindi non dovremmo (includere la comunità LGBTQ)? Perché dovremmo essere riconosciuti da un solo tipo di persona? Il nostro pubblico è globale, è vario, è inclusivo. Se non spingiamo sulla diversità e sull’inclusività, non continueremo di certo ad avere successo. Siamo determinati ad offrire contenuti per chiunque ci guardi.

Al momento i Marvel Studios sono al cinema con il primo cinefumetto su un’eroina donna che, nel MCU, ha uno standalone tutto suo, Captain Marvel!

Ultime notizie

Venom: La Furia di Carnage – un personaggio de Il Signore degli Anelli è stato molto utile per il film

Venom: La Furia di Carnage arriverà il 23 settembre nelle sale italiane Venom: La Furia di Carnage è il sequel...

Articoli correlati