Leia, Star Wars, Cinematographe

Il regista dell’ultimo film di Star Wars chiarisce quanto è cambiato il ruolo di Leia in L’Ascesa di Skywalker dopo la morte di Carrie Fisher

Secondo le parole di J.J. Abrams la morte di Carrie Fisher non ha stravolto i piani per la produzione di Star Wars: L’ascesa di Skywalker. Anzi, in una recente intervista il regista ha chiarito come e quanto il ruolo della principessa Leia sia cambiato rispetto a quanto pianificato in precedenza.

Star Wars: era Carrie Fisher la vera ultima Jedi

Ci sono scene in cui lei interagisce con altri personaggi in una maniera meravigliosa- ha detto Abrams a Total Film Magazine, parlando del fatto che le riprese di Leia utilizzate per il film provengono da Il Risveglio della Forza- se il tutto funzionerà sarà un qualcosa di cui non vi accorgerete nemmeno. Ma, l’aspetto incredibile, è che siamo riusciti a raccontare la storia che volevamo raccontare anche quando Carrie era ancora viva.

Star Wars: i fan ricordano Carrie Fisher nel giorno del suo compleanno

Queste parole però contrastano con quanto affermato dal fratello di Carrie Fisher, Todd, il quale tempo fa ha dichiarato che questo ultimo film della nuova trilogia, prima che la sorella morisse, voleva mettere al centro il personaggio di Leia come Jedi, sfruttando in maniera definitiva tutte le sue potenzialità ed i suoi poteri, facendola diventare a conti fatti l’ultimo Jedi.

Ma così non sarà, e gli appassionati non capiscono quale versione dei fatti potrebbe essere la più veritiera. Certo è che manca poco all’uscita dell’Ascesa di Skywalker, che arriverà nelle sale cinematografiche il 18 dicembre.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto