Spider-Man: No way Home – finalmente rivelate le identità dei Sinistri Sei

Chi sarà veramente al centro di Spider-Man: No Way Home?

Da leggere

Alfredino Rampi: morto Angelo Licheri, il volontario che tentò di salvarlo

Angelo Licheri era uno dei volontari che tentarono di salvare il piccolo Alfredo Rampi dal pozzo artesiano nel giugno 1981 Si...

Strappare lungo i bordi: trailer e data d’uscita della serie di e con Zerocalcare

Strappare lungo i bordi è la prima serie d’animazione di Zerocalcare e sarà ambientata nell’ormai noto universo narrativo dell’autore Netflix...

Roma FF16 – Strappare lungo i bordi: recensione dei primi episodi della serie Netflix di Zerocalcare

Approcci diversi, stessa chimica. Zerocalcare presenta alla Festa del Cinema di Roma 2021 Strappare lungo i bordi, una serie...

Block title

I Sinistri Sei hanno sempre fatto parte del mondo di Spider-Man e sembra che entreranno a far parte anche del MCU

Spider-Man: No Way Home è forse uno dei film più attesi che unisce la Sony Pictures alla Marvel, la quale ultimamente si può dire che stia puntando molto sulla questione del multiverso. Ed è proprio con questa idea in mente che dobbiamo ricordare che I Sinistri Sei, villain che hanno sempre fatto parte dell’universo del supereroe con i sensi di ragno del Queens, entreranno nel prossimo film. Uno di essi in realtà era già comparso in Spider-Man: Far From Home, in cui Tom Holland nei panni di Peter Parker aveva dovuto affrontare un temibilissimo Mysterio interpretato dal grande Jake Gyllenhaal. Ora, invece, il nostro amato protagonista si troverà a dover fare i conti con una squadra di super-cattivi capitanata niente popò di meno che dal Goblin, probabilmente interpretato da Willem Dafoe.

In Spider-Man: No Way Home i cattivi ne verranno da differenti universi e avranno lottato anche contro le altre due principali versioni di Peter Parker: quella di Sam Raimi, in cui era interpretato da Tobey Maguire, e quella di Marc Webb, in cui il simpatico supereroe di quartiere aveva il viso di Andrew Garfield. Da quello che abbiamo potuto capire finora del film è che, sebbene la pellicola si intitoli Spider-Man, ad essere al centro saranno principalmente i cattivi, i quali non sapranno bene come tornare a casa dopo essere sbucati dalle loro dimensioni alternative.

Oltre a un non ancora confermato Dafoe, ci sarà sicuramente Alfred Molina con il suo Dottor Octopus, presente nella seconda pellicola diretta da Sam Raimi, così come si spera che ci sarà Thomas Haden Church, il quale interpretava l’Uomo Sabbia in Spider-Man 3. Per quanto riguarda i cattivi provenienti dai film diretti da Mark Webb, ci saranno probabilmente Lizard interpretato da Rhys Ifans, Electro con il volto di Jamie Foxx e Rhino, interpretato da Paul Giamatti. Al momento le uniche certezze sono Molina e Foxx.

Per quanto riguarda la presenza di altri personaggi delle varie dimensioni di Spider-Man, il protagonista di Amazing Spider-Man Andrew Garfield ed Emma Stone hanno negato la loro presenza all’interno di questa pellicola, che arriverà nelle sale il 17 dicembre. Sebbene il cast sia stato in parte annunciato, con alcune vecchie conoscenze tra i ranghi come Tom Holland, Zendaya, Jacob Batalon e Marisa Tomei, c’è anche qualcuno di inaspettato: Benedict Cumberbatch. Per il momento non possiamo comunque fare altro che aspettare e capire chi altro entrerà nel cast.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Alfredino Rampi: morto Angelo Licheri, il volontario che tentò di salvarlo

Angelo Licheri era uno dei volontari che tentarono di salvare il piccolo Alfredo Rampi dal pozzo artesiano nel giugno 1981 Si...

Articoli correlati