Skin – prima clip del film con Jamie Bell e Vera Farmiga

A24 ha rilasciato la prima clip ufficiale di Skin, il nuovo film del regista Guy Nattiv, che vede nei panni del protagonista l’attore Jamie Bell.

Da leggere

L’avete riconosciuto? Ha un nome molto comune, è stato un bambino ribelle ed è stato vittima di un’orrenda mutilazione

Ha avuto la possibilità di lavorare con il mitico Paolo Villaggio Al teatro si è appassionato in tenerissima età, seguendo...

È stata la mano di dio: il film di Sorrentino è il candidato italiano all’Oscar

Nel concorso per il miglior film internazionale, l'Italia sarà rappresentata agli Oscar da È stata la mano di dio,...

A Good Person: due note attrici nel cast del nuovo film di Zach Braff

Il cast di A Good Person, il nuovo film diretto da Zach Braff, si arricchisce della presenza di Zoe...

Block title

Ecco la prima clip del film Skin, diretto da Guy Nattiv e con protagonista Jamie Bell

A24 ha rilasciato la prima clip ufficiale di Skin, il nuovo film del regista Guy Nattiv, che vede nei panni del protagonista l’attore Jamie Bell, reso celebre per la sua interpretazione nel film del 2000 Billy Elliot e poi, successivamente, in King Kong di Peter Jackson. Al suo fianco saranno presenti la candidata all’Oscar per il film Tra le nuvole Vera Farmiga, Danielle Macdonald, Mike Coltere e Bill Camp.

Skin narra, attraverso un racconto di redenzione e riscatto, la vera storia di Bryon Widner. Bryon è il membro di una famiglia di skinheads. La vita di questo giovane naziskin è costellata di omicidi, droga, alcool e ovviamente di atti di razzismo. L’intero universo del protagonista consiste in questo, finché non incontra Julie, una giovane donna madre di tre figlie. Sarà Julie ad aiutare Bryon: il ragazzo per lei sceglie di cambiare di vita e di redimersi. Le cose non sono facili per lui però, poiché la sua famiglia non desidera lasciarlo andare e torna a riprenderselo. Bryon però al suo fianco ha Julie e un attivista di colore. Si sottopone inoltre alla dolorosa rimozione dei tatuaggi a tema nazista che ricoprono la sua pelle. Gesto tanto reale e concreto, quanto simbolico ed emblematico. Il percorso di redenzione è difficile e richiede uno sforzo, una forza di volontà e d’amore da parte del protagonista.

ViaTP

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

L’avete riconosciuto? Ha un nome molto comune, è stato un bambino ribelle ed è stato vittima di un’orrenda mutilazione

Ha avuto la possibilità di lavorare con il mitico Paolo Villaggio Al teatro si è appassionato in tenerissima età, seguendo...

Articoli correlati