Ridley Scott: ‘Alien: Paradise Lost sorprenderà come Blade Runner 2’

Nel corso delle ultime settimane, il regista Ridley Scott ha fatto alcune affermazioni interessanti sul prossimo sequel di Prometheus, tra cui la rivelazione del titolo, che sarà Alien: Paradise Lost, e ch ei due film che seguiranno si ricollegheranno alla storia raccontataci tramite il personaggio di Ripley e col design originale di Alien.
In un’intervista rilasciata a Yahoo! Scott ha rivelato ulteriori novità, ossia i dettagli della trama del film e le motivazione che l’hanno portato a optare per quel titolo.

Ridley Scott alle prese con due sequel: Blade Runner e Alien: Paradise Lost

“Hai mai letto Paradise Lost di Milton? Quello in cui il ragazzo di bell’aspetto ottiene tutte le ragazze e va ai locali notturni. L’altro ragazzo, che non è così bello, è noioso come l’inferno e resta a casa. In un certo qual senso la stessa cosa accadrà per Alien: Paradise Lost. Il film ha una trama molto inquietante, perché continua dopo gli eventi visti in Prometheus, in cui Elizabeth Shaw [Noomi Rapace] dice: ‘Voglio scoprire da dove sono venuti.’ E insieme a Michael Fassbender spezzato in due parti, che lei provvede a ricomporre, si recheranno nel mondo degli Ingegneri … Ecco dove hanno intenzione di andare. Vogliono scoprire chi li ha progettati”

Da questa idea Scott ha craeto le basi per craere il soggetto di un sequel di Blade Runner.

“Mi piace lavorare. I francesi dicono “lavorare per vivere”, e io vivo per lavorare. Sono molto fortunato ad avere un lavoro che adoro. I miei figli fanno la stessa cosa. Alcuni di loro ci stanno provando, ma è come essere sempre in competizione e non ci si può mai riposare”

Scott ha poi continuato a parlare della reazione di Harrison Ford quando ha letto al sceneggiatura e a riguardo ha detto:

“Harrison credo abbia detto ‘Questa è la migliore sceneggiatura che abbia mai avuto […]”

Il regista ha anche continuato a ripetere la sua convinzione: che il Deckard interpretato da Ford nel primo film è un replicante e sembrrebbe una presa in giro il fatto che sia riuscito a sopravvivere.

“Ma non si può spiegare… dovete vedere la storia e poi tutto avrà un senso.”

Scott ha anche rivelato che il film sarà in linea con il film originale, ma anche adeguato ai giorni nostri.

“Uscirà nel 2017 così torneremo nel 2047, più o meno. Ryan Gosling potrà interpreatre il ruolo del più giovane. Ha 34 anni, ma ne dimostra 27 …”

Le riprese del sequel di Blade Runner sono previste per l’estate del 2016. Hampton Fancher (co-sceneggiatore dell’originale) e Michael Green hanno scritto la sceneggiatura originale da un’idea di Fancher e Ridley Scott. La storia si svolge vari decenni dopo la conclusione del film originale del 1982. Dennis Villeneuve dirigerà il film con il collaboratore Roger Deakins, che sarà il direttore della fotografia.

La produzione di Alien: Paradise Lost inizierà invece nei primi mesi del 2016, con Michael Fassbender e Noomi Rapace che riprenderanno i loro ruoli di Shaw e dell’androide David.

Fonte: Comingsoon.net

Articoli correlati