red sparrow, cinematographe

Negli Stati Uniti è scaduto l’embargo e sono dunque giunte le prime contrastanti recensioni di Red Sparrow, thriller che vede Jennifer Lawrence nei panni di una letale spia

Riunendosi con il regista Francis Lawrence, che già l’aveva diretta nei tre capitoli finali di Hunger Games, in Red Sparrow Jennifer Lawrence interpreta una ballerina russa la cui vita viene stravolta quando i servizi segreti la arruolano per addestrarla e farla diventare un’arma, gettandola in una fitta rete di intrighi che metterà in pericolo lei e la sua famiglia. Guardando alle prime critiche approdate online, è difficile avere un’idea chiara del titolo, con siti quali Variety e Collider che lo definiscono “elegantemente teso e avvincente,” oltre che “fantastico” e “capace di tenere incollati alle poltrone.” Sono tante però le recensioni che tacciano Red Sparrow di eccessiva lentezza, soprattutto per la sua durata, con momenti quasi ridicoli, con IndieWire che addirittura lo definisce simile a un tentativo di dare a “un’autopa di Austin Powers un crudo spin-off.”

I critici sembrano essersi divisi secondo due correnti di pensiero riguardo a Red Sparrow. Molti hanno applaudito le sequenze di tensione in grado di regalare agli spettatori, seducente e intrigante al punto giusto, ma il film sembra fallire dal punto di vista narrativo, rivelandosi poco soddisfacente una volta che si giunge al bandolo della matassa. È come se avesse realizzato qualcosa a metà fra La Talpa e Atomica Bionda, senza però toccare né i livelli di classicità ed eleganza del primo, né la stilizzazione a tratti fumettistica del secondo.

In attesa della nostra recensione, vi ricordiamo che Red Sparrow (QUI il trailer italiano) arriverà in Italia il 1° marzo, con un cast composto da Jennifer Lawrence, Charlotte RamplingJoel EdgertonMatthias SchoenaertsMary-Louise Parker e Jeremy Irons.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto