Oscar 2021: l’evento cinematografico dell’anno sarà dal vivo

Niente Zoom per gli Oscar 2021! "Gli Oscar si terranno dal vivo e in presenza" ha rivelato un portavoce dell'Academy.

Da leggere

Marion Cotillard e quella volta che allarmò i fan con alcune foto su Instagram in cui appariva piena di botox: ecco cosa accadde

Marion Cotillard è un'attrice seguita da moltissime persone in tutto il mondo, sopratutto per la sua bravura e il...

Hugh Jackman e il drammatico motivo dietro il suo appello ai fan: “usate sempre la protezione solare”

La vita di un uomo non può essere tutta rosa e fiori, ci sono sempre dei momenti di sconforto...

Anjelica Huston e il legame malato con Jack Nicholson: una storia di attese, botte e infedeltà

Tra gli anni settanta e gli anni ottanta sono stati una delle coppie più amate di Hollywood. L'attore Jack...

Niente trasmissione in streaming per gli Oscar! L’evento sarà dal vivo con conduttore

Niente Zoom per gli Oscar 2021! A dare la bella notizia è Variety, in esclusiva. “Gli Oscar si terranno dal vivo e in presenza” ha rivelato un portavoce dell’Academy. Quest’anno, l’Academy of Motion Arts and Sciences ha spostato la sua annuale cerimonia al 25 aprile 2021, a causa della pandemia. Fonti interne agli Oscar affermano che, rinviando la cerimonia di premiazione, l’Academy sperava che i cinema sarebbero stati nuovamente aperti in primavera, consentendo così a più film di competere nella celebrazione annuale dei migliori film dell’anno. Ma anche se i cinema restano chiusi gli organizzatori si stanno ora assicurando che l’evento continui come è sempre stato: live.

Non è chiaro se ci sarà un limite di persone ammesse all’interno del Dolby Theatre di Los Angeles, con una capienza di 3.400 posti, dove tradizionalmente si svolge la cerimonia. “L’Academy ha recentemente fatto una panoramica del Dolby per vedere tutte le molteplici opzioni”, dice un addetto stampa che conosce bene la situazione. Al momento non hanno rivelato quali protocolli avranno intenzione di mettere in atto. Un rappresentante del Dolby Theatre ha rifiutato di commentare.

Oscar, Gabriele Muccino contro la candidatura di Notturno: “È autolesionista”

Dopo gli stop di marzo la pandemia ha paralizzato l’industria cinematografica, con le sale cinematografiche chiuse e le produzioni interrotte. Per ovviare al problema, l’Academy ha esteso la tempistica di ammissibilità dei film, dal 31 dicembre al 28 febbraio 2021, oltre a far sì che i film presentati in anteprima sulle piattaforme di streaming si possano qualificare per la serata. Non è chiaro quanti dei candidati potranno – o accetteranno – di presenziare all’evento.

Quattro cerimonie televisive portano agli Oscar: Golden Globes (28 febbraio), Critics Choice (7 marzo), SAG (14 marzo) e BAFTA (11 aprile). I Globes, ospitati dalla Hollywood Foreign Press Association, hanno dichiarato in un comunicato stampa del 27 luglio che il loro spettacolo sarebbe andato in onda dal Beverly Hilton di Beverly Hills, presentato da Tina Fey e Amy Poehler.

Notturno è stato scelto tra venticinque titoli per rappresentare l’Italia agli Oscar, ma soltanto nei prossimi mesi sapremo se verrà considerato dall’Academy per la prestigiosa categoria. La prima tappa sarà quella del 9 febbraio 2021, quando cioè sarà resa nota la shortlist con i dieci film internazionali selezionati dall’Academy. Dopodiché, il 15 marzo 2021, verrà ufficializzata la cinquina dei film nominati per concorrere al premio. Ricordiamo che, infine, la cerimonia di premiazione avrà luogo a Los Angeles il 25 aprile.

SourceVariety

Ultime notizie

Marion Cotillard e quella volta che allarmò i fan con alcune foto su Instagram in cui appariva piena di botox: ecco cosa accadde

Marion Cotillard è un'attrice seguita da moltissime persone in tutto il mondo, sopratutto per la sua bravura e il...

Articoli correlati