Oscar 2021: Notturno di Gianfranco Rosi è il film che rappresenterà l’Italia

Notturno è stato scelto tra venticinque titoli. Rosi è stato candidato all'Oscar nel 2017 come Miglior documentario con Fuocoammare

Da leggere

Cannes 2021: il film d’apertura sarà Annette, con Marion Cotillard e Adam Driver

Il Festival di Cannes di quest'anno si aprirà con il film musicale di Leos Carax Annette La 74a edizione del...

Narciso nero: recensione della miniserie Star su Disney+

Sorella Clodagh (Gemma Arterton) è incaricata di fondare un nuovo convento ai confini dell'Himalaya, un compito difficile se si...

La unidad: recensione dei primi episodi della serie spagnola

L'11 marzo del 2004, a Madrid, sono morte 193 persone nel più grande attacco terroristico mai compiuto in Spagna...

Notturno di Gianfranco Rosi verrà proposto all’Academy per la categoria Miglior film straniero agli Oscar 2021

Quando mancano cinque mesi esatti alla cerimonia degli Oscar 2021, la Commissione di Selezione dell’ANICA ha annunciato che sarà Notturno di Gianfranco Rosi il film italiano ad essere proposto all’Academy. L’opera, presentata in anteprima all’ultimo Festival di Venezia, rappresenterà il nostro Paese e tenterà di rientrare tra i cinque film che si giocheranno poi l’Oscar come Miglior film straniero.

Notturno è stato scelto tra venticinque titoli ma soltanto nei prossimi mesi sapremo se verrà considerato dall’Academy per la prestigiosa categoria. La prima tappa sarà quella del 9 febbraio 2021, quando cioè sarà resa nota la shortlist con i dieci film internazionali selezionati dall’Academy. Dopodiché, il 15 marzo 2021, verrà ufficializzata la cinquina dei film nominati per concorrere al premio. Ricordiamo che, infine, la cerimonia di premiazione avrà luogo a Los Angeles il 25 aprile.

Dopo la presentazione a Venezia, Notturno ha fatto il giro dei festival internazionali, tra cui quelli di Londra, Toronto, Tokyo e New York. Il docufilm è stato girato nell’arco di tre anni in Medio Oriente, lungo i confini tra Iraq, Kurdistan, Libano e Siria. Racconta la quotidianità che si nasconde dietro guerre civili, invasioni e dittature, fino alle stragi rivendicate dall’Isis. Storie che, nella loro tragicità, non conoscono confini e risultano assai simili. Il “notturno” del titolo fa quindi riferimento a quel buio nel quale questi territori sono sprofondati da anni, dove però riesce ancora a farsi spazio un barlume di umanità e quindi di speranza.

Gianfranco Rosi ha firmato la regia, la fotografia ed il suono del film, mentre il montaggio è di Jacopo Quadri in collaborazione con Fabrizio Federico. Ricordiamo che Rosi, nel 2016, ha scritto, diretto e prodotto Fuocoammare, per il quale ha ottenuto l’Orso d’oro a Berlino per il miglior film e la candidatura all’Oscar come miglior documentario.

Ultime notizie

Cannes 2021: il film d’apertura sarà Annette, con Marion Cotillard e Adam Driver

Il Festival di Cannes di quest'anno si aprirà con il film musicale di Leos Carax Annette La 74a edizione del...

Articoli correlati