Niki Lauda: morto il pilota di Formula 1 che ha ispirato il film Rush

E' morto a 70 anni Niki Lauda, il pilota di Formula 1 a cui Ron Howard ha dedicato 'Rush' con Chris Hemswort e Daniel Brühl.

È morto a 70 anni Niki Lauda, il pilota austriaco di Formula 1 a cui è dedicato il film di Ron Howard

Si è spento nella sua Austria, circondato dalla sua famiglia, la leggenda sportiva Niki Lauda. La notizia è stata condivisa dall’agenzia stampa austriaca dopo il comunicato rilasciato dalla famiglia:

Con profonda tristezza, annunciamo che il nostro amato Niki se n’è andato in pace con la sua famiglia lunedì scorso.

Lauda aveva vinto l’ambito trofeo di campione mondiale di Formula 1 nel 1975, 1977 e 1984. Nel 1976 fu vittima di un grave incidente sul circuito di Nurburgring che, però, non gli ha impedito di tornare in corsa e giocarsela ancora fino all’ultimo, vincendo altri premi e il trofeo mondiale del 1984. Nella storia della leggenda di F1, fondamentale sono le vicende della rivalità con l’inglese James Hunt che sono state raccontate nel 2013 con Rush, diretto da Ron Howard.

La pellicola presentata al Toronto Internationa Film Festival ha ricevuto numerose candidature ai premi cinematografici, di cui due ai Golden Globes e quattro ai BAFTA che hanno visto l’interprete di Lauda, Daniel Brühl, correre per i riconoscimenti come migliore attore protagonista. Rush ricostruisce proprio l’intensa rivalità tra Niki Lauda e James Hunt, interpretati rispettivamente da Brühl e Chris Hemsworth, su una sceneggiatura di Peter Morgan.

Nonostante il ritiro dalle gare nel 1985, dopo l’ultima vittoria nel campionato di F1 nel 1984, Lauda è sempre rimasto legato a quella passione che lo aveva reso una leggenda dello sport su quattro ruote. Lauda è nato nel 22 febbraio 1949 e si è spento ad appena 70 anni.

Articoli correlati