Nicolas Cage: “Tardi per fare Superman, ma sarei stato un grande Luthor!”

Ecco le dichiarazioni di Nicolas Cage sull'inteerpretare Superman e sull'essere, in alternativa, Lex Luthor.

Da leggere

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Ve ne dovevate andare

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

Mariangela Melato e quella grave malattia da cui pensava di essere guarita e che invece stroncò la sua vita a 71 anni

È stata una delle più grandi attrici del mondo del teatro italiano, ma è grazie al cinema che ha...

Miriam Leone si sposa e la foto postata poco prima delle nozze rivela tutta l’emozione e l’amore per il futuro marito [FOTO]

Il matrimonio di Miriam Leone, in data 18 settembre 2021, con il manager e musicista Paolo Carullo, era già...

Il premio Oscar Nicolas Cage ha dichiarato che gli sarebbe veramente piaciuto interpretare Superman, ma ormai è troppo tardi; tuttavia sarebbe stato anche un ottimo Lex Luthor!

Nicolas Cage ci è andato vicino ad interpretare il ruolo di Superman, con Tim Burton, circa 20 anni fa. Adesso è riuscito, se vogliamo, a farcela, dando la voce all’Uomo d’Acciaio in Teen Titans GO! Il Film.

In una recente intervista rilasciata a The Guardian l’attore ha detto quanto segue:

Oh, penso che i miei giorni da Superman siano finiti da tempo ma sarebbe fantastico essere Lex Luthor, credo sarei un ottimo Luthor!

Tra le altre dichiarazioni interessanti Cage ha detto anche di aver dovuto fare le audizioni per Raising Arizona, il film dei fratelli Coen del 1987, per ben 20 volte. Cage ha anche parlato del lavoro a Peggy Sue Got Married con Kathleen Turner. L’esperienza non lo ha entusiasmato per niente e lei lo ha addirittura definito un “coglione”:

Penso che Kathleen si stesse divertendo. Penso che fossimo un po innamorati l’uno dell’altra, per essere completamente onesti.

Infine, Cage ha parlato del suo stile di recitazione:

Mi piace rompere le forme, provare cose diverse, e non credo che gli studios si sentano a loro agio con questo tipo di approccio. Ma in un film indipendente posso farlo. Inoltre, se non ho un posto dove andare la mattina e un lavoro da fare, questo può rivelarsi molto autodistruttivo per me. Capita che mi siedo e ordino due bottiglie di vino rosso e mi lascio andare e non voglio essere quella persona, quindi devo lavorare.

Ultime notizie

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Ve ne dovevate andare

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

Articoli correlati