Eric Zumbrunnen

Eric Zumbrunnen, editor di fiducia del regista Spike Jonze, è morto all’età di 52 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. L’editor ha lavorato ad ogni pellicola di Jonze, sia da solo che in collaborazione con Jeff Buchanan, e ha vinto l’ACE Award per Miglior editing grazie al film Essere John Malkovich.

Eric Zumbrunnen è nato nel novembre del 1964 e, dopo essersi diplomato alla USC (Università della California) in giornalismo, ha iniziato la sua carriera nella post-produzione lavorando a diversi video musicali; tra questi: Buddy Holly della band Weezer, Tonight, Tonight degli Smashing PumpkinsWhere It’s At di Beck e It Oh So Quiet di Bjork. La sua collaborazione con Jonze include ogni film del regista, tra cui, lo stesso Essere John Malkovich, Il ladro di orchidee, Il paese delle creature selvagge, Her – Lei e anche l’acclamato spot della Kenzo My Mutant Brain con protagonista Margaret Qualley, figlia di Andie McDowell che vedremo nel live action di Netflix Death Note. Quest’ultimo gli è valso un Leone di Bronzo per l’editing al Cannes Lions International Festival of Creativity. È stato anche l’editor del film Disney John Carter.

Recentemente Eric Zumbrunnen era stato invitato ad unirsi alla Academy of Motion Picture Arts and Sciences grazie proprio al suo lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

Scopri il nostro Shop Online