I Marvel Studios promettono più rappresentazione LGBTQ+ nell’MCU

Il Marvel Cinematic Universe continuerà ad aggiungere sempre più rappresentazione LGBTQ+ nei suoi futuri progetti!

Da leggere

Venom – Confermato il terzo capitolo e la probabile presenza di Spider-Man!

Venom 3 è stato ufficialmente confermato dalla produttrice di Spider-Man Venom - pellicola Sony incentrata su uno dei villain di...

The Batman: lo spin-off sul Pinguino di Colin Farrell è confermato ufficialmente!

Colin Farrell tornerà a vestire i panni di uno dei villain più iconici di sempre The Batman è sicuramente una...

L’avete riconosciuto? È stato il più celebre dei brutti, ha aperto gli occhi a Kate Winslet e Clint Eastwood gli ha salvato la vita

Ha vissuto fino a 98 anni, ma la sua vita sarebbe potuta finire molto prima, se non fosse stato...

Block title

Victoria Alonso, dirigente dei Marvel Studios, promette una maggiore rappresentazione LGBTQ+ nei futuri film e serie TV Marvel

Il Marvel Cinematic Universe continuerà ad aggiungere sempre più rappresentazione LGBTQ+ nei suoi prodotti futuri, siano essi film o serie TV destinate al servizio streaming Disney+. A rivelarlo è il vicepresidente dei Marvel Studios Victoria Alonso, la quale ha spiegato a Variety che la Marvel si impegnerà a “essere fedele alle descrizioni dei suoi personaggi”, il che implicherà sicuramente una buona dose di LGBTQ+.

Ad Alonso è stato chiesto del futuro della rappresentazione LGBTQ+ nell’MCU, pochi giorni dopo che è stato rivelato che Loki era gender-fluid, e Alonso ha risposto: “Ci vuole tempo, abbiamo così tante storie che possiamo raccontare”.

Loki - Cinematographe.it

Daremo potere a quelli che non lo hanno. Non stiamo cambiando nulla. Stiamo solo mostrando al mondo chi sono queste persone, chi sono questi personaggi… abbiamo molte cose in arrivo e penso saranno rappresentative del mondo di oggi. Faremo del nostro meglio per cercare di rappresentare tutti costantemente. 

La produttrice ha anche affermato che i Marvel Studios faranno di tutto per evitare di oggettivare i suoi personaggi femminili nei film futuri, dopo aver espresso rammarico per come il personaggio di Black Widow è stata raffigurata nelle sue prime apparizioni nel MCU, precisamente in Iron Man 2.

Ad Alonso è stato anche chiesto se fosse stata una decisione difficile rendere Loki gender-fluid: “Devo essere onesta con te, non è un grosso problema. È quello che è, quando si adatta il personaggio. Non lo abbiamo fatto per il politicamente corretto. È quello che è. Non dimenticare che seguiamo i nostri fumetti”.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Venom – Confermato il terzo capitolo e la probabile presenza di Spider-Man!

Venom 3 è stato ufficialmente confermato dalla produttrice di Spider-Man Venom - pellicola Sony incentrata su uno dei villain di...

Articoli correlati