Joker - Cinematographe.it

Martin Scorsese, che ha degradato i i film Marvel quando ha affermato che non sono “cinema”, ha ampliato i suoi commenti sull’argomento

Nel promuovere la sua ultima epopea gangster, The Irishman, presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma, Martin Scorsese ha affermato che i film ispirati ai fumetti stanno “prendendo il controllo dei cinema” prima di esprimere la sua convinzione che tali film, definiti, “parchi a tema“, “non dovrebbero diventare ciò che i nostri giovani credono sia il cinema“.

La chiave che spero sia che i cinema continuino a sostenere questo cinema narrativo“, ha detto Martin Scorsese riferendosi al suo The Irishman, durante la Festa del Cinema di Roma, dove ha esaltato le opere dei cineasti Noah Baumbach, Wes Anderson e Paul Thomas Anderson, secondo The Hollywood Reporter.

Ma in questo momento i cinema sembrano supportare principalmente i parchi a tema, i parchi divertimenti, i film tratti da fumetti. Stanno prendendo il controllo dei cinema“, ha detto Scorsese. “Penso che possano avere quei film; va bene. È solo che non dovrebbe diventare quello che i nostri giovani credono sia il cinema. Semplicemente non dovrebbe accadere.

Scorsese reagisce all’accusa di usare pochi personaggi femminili

Martin Scorsese ha quindi espresso la sua preoccupazione per il fatto che qualcuno famoso come Jimmy Hoffa, interpretato in The Irishman da Al Pacino, potrebbe essere “spazzato via” nel tempo.
Questo è il mondo in cui viviamo. I nostri figli, non so cosa stanno facendo con quei dispositivi. Percepiscono la realtà in modo diverso. Percepiscono anche il concetto di ciò che la storia dovrebbe essere [diversamente] “, ha detto.

Come faranno a sapere della seconda guerra mondiale? Come faranno a sapere del Vietnam? Cosa pensano dell’Afghanistan? Cosa ne pensano di tutto questo? Lo stanno percependo a pezzi. Sembra che non ci sia continuità nella storia.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto