Mark Ruffalo Cinematographe
Scopri il nostro Shop Online

Il candidato tre volte all’Oscar Mark Ruffalo reciterà nel film di Partecipant Media che ruota attorno a un avvocato che sfida l’azienda chimica DuPont

Il regista di Carol, Todd Haynes, dirigerà il film sullo scandalo DuPont, che racconterà la vera storia dell’avvocato Robert Bilott (Mark Ruffalo), che assume un incarico ambientale che capovolgerà la sua carriera, esponendo la sfacciata storia di lunga data sull’inquinamento chimico.

Il film, attualmente senza titolo e precedentemente noto come Dry Run, è basato sull’articolo del New York Time Magazine scritto da Nathaniel Rich, intitolato The Lawyer Who Became DuPont’s Worst Nightmare. Ruffalo, oltre a figurare come interprete, sarà anche produttore del film, le cui riprese inizieranno il prossimo anno.

Mark Ruffalo si diverte a spoilerare Avengers 4 [VIDEO]

La Partecipant Media, produttrice di Roma Spotlight, ha acquistato i diritti dell’articolo e opzionato i diritti di vita di Bilott. Matthew Carnahan ha scritto la sceneggiatura con le revisioni attuali realizzate da Mario Correa. Insieme a Ruffalo, produrranno anche Pamela Koffler di Killer Films e Christine Vachon. Jeff Skoll della Partecipant e Jonathan King saranno i produttori esecutivi. Bilott parteciperà al progetto in qualità di consulente, con Robert Kessel di Partecipant che supervisionerà lo sviluppo e la produzione per conto dell’azienda.

Ruffalo e la Partecipant hanno collaborato precedentemente insieme per il film Premio Oscar Spotlight. Haynes ha diretto di recente Wonderstruck, con Julianne Moore, Michelle Williams e Millicent Simmonds (A Quite Place).