Margot Robbie protagonista del biopic sulla pattinatrice Tonya Harding

Da leggere

Stranger Things 4: a fuoco uno dei luoghi delle riprese della serie

Stranger Things 4 non ha ancora una data ufficiale di uscita Stranger Things, nota serie Netflix di stampo fantasy-action dei...

The Umbrella Academy 3: le riprese della serie sono quasi finite

The Umbrella Academy 3 è ancora avvolta nel mistero The Umbrella Academy è una delle serie televisive più apprezzate del...

Venom: La Furia di Carnage – un personaggio de Il Signore degli Anelli è stato molto utile per il film

Venom: La Furia di Carnage arriverà il 23 settembre nelle sale italiane Venom: La Furia di Carnage è il sequel...

Margot Robbie sarà la protagonista di I, Tonya, un film scritto da Steven Rogers sulla storia pazzesca di Tonya Harding. Ve la ricordate? È la principessa del pattinaggio sul ghiaccio che era riuscita a riscattarsi da un’infanzia povera ed infelice trascorsa a Portland, riuscendo a raggiungere i vertici del successo sportivo grazie alla sua feroce determinazione e preparazione atletica, che le hanno permesso di diventare la prima donna americana a completare il triplo axel nelle gare maggiori.
La sua abilità le fruttò la vittoria nel 1991 della Figure Skating Championship americana ed il secondo posto nel Campionato Mondiale.

Margot Robbie in I, Tonya, il film sull’infelice storia della pattinatrice Tonya Harding

Tonya Harding avrebbe dovuto battere Nancy Kerrigan e conquistare l’oro durante i  Giochi Olimpici del 1994 a Lillehammer. Ovviamente, la Harding è principalmente nota per l’infamia subita quando il marito Jeff Gillooly, insieme a due criminali teppisti assoldati per il compito, provarono a mettere fuori gioco la Kerrigan rompendole una gamba. Fortunatamente non ci riuscirono e vennero arrestati dalle forze dell’ordine, ma Gilloly tornò alla carica contro la moglie nel tentativo di uscire dalla galera.
Nancy Kerrigan finì per conquistare l’argento a quelle Olimpiadi e la completamente distratta Tonya Harding arrivò solo ottava, a causa dell’enorme valanga che aveva investito la sua vita. Dato che lo scandalo non venne archiviato, la USFSA sottrasse alla Harding il premio conquistato nel 1994 ai Campionati Mondiali eliminandola a vita da ogni competizione.

I, Tonya è prodotto da Bryan Unkeless e la sua Clubhouse Pictures; non c’è ancora un regista per il film ma la stessa Margot Robbie si starebbe interessando per trovare un filmmaker che costruisca questo progetto intorno a lei. L’attrice sarà prossimamente al cinema in Suicide Squad e ne La leggenda di Tarzan.

Cosa pensate di questo nuovo progetto di Margot Robbie? Conoscevate la storia della pattinatrice Tonya Harding? Fatecelo sapere nei commenti e restate con noi per tutte le news su I, Tonya.

SourceDeadline

Ultime notizie

Stranger Things 4: a fuoco uno dei luoghi delle riprese della serie

Stranger Things 4 non ha ancora una data ufficiale di uscita Stranger Things, nota serie Netflix di stampo fantasy-action dei...

Articoli correlati