Kevin Spacey Cinematographe.it

La causa di violenza sessuale contro Kevin Spacey potrebbe non arrivare a un processo

L’uomo che ha accusato l’attore di averlo molestato tre anni fa si è rifiutato di testimoniare durante un’udienza preliminare. L’accusatore senza nome è stato interrogato dall’avvocato di Kevin Spacey, Alan Jackson, in merito al presunto incidente del 2016 in un bar di Nantucket dove l’accusatore di 18 anni afferma di essere stato molestato da Spacey. Secondo l’affiliato locale di ABC WCVB, Jackson ha chiesto all’accusatore della posizione di un telefono che aveva usato per inviare messaggi di testo sull’incidente, alcuni dei quali gli avvocati di Spacey dicono essere stati cancellati, mostrando che l’accusatore ha “esagerato” il suo racconto dell’incontro al bar.

L’accusatore ha negato l’eliminazione di qualsiasi messaggio di testo dal suo telefono, che è scomparso da quando gli screenshot degli SMS sono stati inviati alla polizia. Il padre dell’accusatore, Nick Little, ha negato che lui o sua moglie, l’ex conduttrice di notizie di WCVB Heather Unruh, abbiano detto al figlio di cancellare qualsiasi messaggio.”In uno degli screenshot manca metà della conversazione, ma non ho cancellato nulla“, ha testimoniato l’accusatore. “Ho dato quello che avevo a disposizione in quel momento. Non ho manipolato nulla“.

Kevin Spacey interrogato da Scotland Yard per le accuse di violenza sessuale

Dopo una pausa in tribunale, l’avvocato dell’accusatore, Mitchell Garabedian, ha affermato che il suo cliente desiderava invocare i suoi diritti del quinto emendamento contro l’autoincriminazione e ottenere le testimonianza precedentemente registrata dal tribunale. L’avvocato di Spacey, Jackson, ha quindi chiesto la chiusura del caso.

Questo intero caso è completamente compromesso“, ha detto Jackson. “[L’accusatore] è l’unico testimone che può stabilire le circostanze di questa accusa nella notte in questione.

Il giudice Thomas Barrett ha negato la mozione di chiudere immediatamente la causa, ma ha riconosciuto che “non sa cosa accadrà con [l’accusatore], se il caso continuerà o collasserà“.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto