deathstroke, Justice League, cinematographe.it

L’attore ed il regista hanno avuto esperienze con i cinecomic: Manganiello è comparso proprio in Justice League. Ecco i loro commenti

Justice League è uscito nelle sale cinematografiche il 16 novembre del 2017. Con la celebrazione del secondo anniversario dalla distribuzione del film in sala i fan della pellicola si sono scatenati con l’hashtag #ReleasetheSnyderCut. Diversi personaggi famosi si sono uniti, tra questi vi sono anche Joe Manganiello e Josh Trank.

View this post on Instagram

#releasethesnydercut

A post shared by JOE MANGANIELLO (@joemanganiello) on

Il primo è stato il Deathstroke comparso nella scena post-credits di Justice League, mentre Trank è stato il regista dell’ultima sfortunata pellicola sui Fantastici Quattro. Insomma, parliamo di personaggi che con i cinecomic hanno decisamente avuto a che fare. Nel frattempo, anche il regista e attore Kevin Smith ha supportato la Snyder Cut facendo anche un’interessante proposta alla Warner Bros.

Justice League: Warner Bros. non ha in programma di rilasciare lo Snyder Cut

Questa è la sinossi di Justice League:

Alimentato dalla sua fede e ispirato dall’atto altruistico di Superman, Bruce Wayne chiede l’aiuto della sua alleata ritrovata, Diana Prince, per affrontare un nemico ancora più grande. Insieme, Batman e Wonder Woman lavoreranno per trovare e reclutare una squadra di metaumani in grado di affrontare la pressante minaccia. Ma, nonostante la formazione di questa squadra di eroi senza precedenti composta da Batman, Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e The Flash, potrebbe essere già troppo tardi per salvare il pianeta da un attacco di proporzioni catastrofiche.

Diretto da Zack Snyder, questo film segna il debutto sul grande schermo della Justice League con Ben Affleck, Henry Cavill, Gal Gadot, Jason Momoa, Ezra Miller e Ray Fisher.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto