Jon Hamm sul suo lavoro nell’industria porno: “Non ho toccato nessun genitale”

Per evitare la disoccupazione l'attore si è messo a girare film softcore.

L’attore Jon Hamm ha un passato nell’industria pornografica

Jon Hamm ha rinvangato il passato, descrivendo il tempo trascorso lavorando nell’industria del porno, alla fine degli anni Novanta. La star – che è diventata celebre grazie alla serie Mad Men e a film come Le amiche della sposa e Baby Driver – aveva per anni faticato a trovare lavoro come attore e così, per uscire dalla disoccupazione, aveva accettato di lavorare nel porno. Una storia già sentita, senonché Mamm non ha lavorato come attore, ma faceva parte della troupe. Oltre a fare il cameriere, arrotondava lavorando nel dipartimento artistico per film softcore.

Ospite del podcast di Dana Carvey e David Spade, Fly on the Wall, all’attore è stato chiesto se fosse stato un “fluffer” [la persona che, sul set di u film porno, è ‘addetto a mantenere in erezione il pene di un attore ndr], ma lui ha precisato che i genitali non li ha mai toccati. “Di certo non ho toccato nessun genitale. Ero nel dipartimento artistico, che ci crediate o no. Era porno softcore, di quelli che mandano in onda a tarda notte. Abbiamo girato in luoghi lugubri e squallidi nel centro di Los Angeles. Giravamo scene veramente ridicole”.

L’attore ha anche svelato che il lavoro l’aveva trovato grazie a una sua ex compagna di college, la quale gli aveva confidato che “non ce la faceva più” e lui si era offerto di prendere il suo posto: “Ho avuto il lavoro da una ragazza con cui sono andato al college. Diceva: ‘Non ce la faccio più, è schiacciante per l’anima.’ E io le avevo risposto ‘Lo farò io!'”

Hamm sarà presto visto in Top Gun: Maverick, al fianco di Tom Cruise e Jennifer Connelly.

Leggi anche Scene di sesso: cosa succede se un attore si eccita davvero?

Articoli correlati