Johnny Depp teme un boicotaggio da parte di Hollywood

Lo ha confessato in una recente intervista.

In una recente intervista, Johnny Depp ha rivelato di temere che Hollywood abbia deciso di boicottare il film Minamata, di cui è protagonista

Johnny Depp è tornato a concedere una intervista dopo più di un anno di silenzio. Le parole dell’attore sono state pubblicate dal The Sunday Times. Il botta e risposta ha toccato diversi punti, tra cui anche la complicata situazione legale che contrappone l’interprete ai tabloid inglesi e alla ex moglie Amber Heard. In particolare, Johnny Depp ha dichiarato di temere che le ramificazioni di questa vicenda portino Hollywood a boicottare Minamata, la cui data di uscita in America è stata rinviata a data da destinarsi.

In particolare, l’attore ha dichiarato:

Alcuni film influenzano le persone nel profondo e questa cosa è accaduta con gli abitanti di Minamata e con tutti quelli che hanno vissuto simili esperienze. E Hollywood sta provando a boicottarlo, magari per colpa dell’attore protagonista e della brutta situazione in cui versa. Quante volte è già accaduto?

Minamata, che è stato diretto da Andrew Levitas (Lullaby), racconta la vicenda del fotografo e giornalista americano W. Eugene Smith (interpretato da Johnny Depp), che negli anni Settanta contribuì a portare alla luce le gravi conseguenze dell’abbandono di importanti dosi di mercurio lungo le coste giapponesi.

Prima dello scandalo, in cui l’attore si è visto accusato di violenza domestica da Amber Heard, Johnny Depp era considerato uno degli attori più rappresentativi di Hollywood. Le cause legali gli sono costate una brusca interruzione della carriera: non ha potuto interpretare Grindelwald nel terzo capitolo della saga di Animali fantastici ed è stato allontanato anche dalla saga de I pirati dei Caraibi.

Al momento, sembra però che l’attore si sia incamminato nel percorso della riabilitazione pubblica, e il fatto che si sia sentito libero di parlare dei suoi timori in una intervista è sintomatico proprio del miglioramento del suo status.

Leggi Anche – Johnny Depp, il direttore del Festival di San Sebastian difende l’attore: “Non è stato arrestato, né condannato”

 

Fonte: Variety

Articoli correlati