Johannes Roberts: “Il sequel di 47 metri è come The Descent sott’acqua”

"Se dovessi descriverlo con due parole direi che assomiglierà a The Descent, ma sott'acqua", così il regista Johannes Roberts descrive il suo sequel di film di squali 47 metri

Da leggere

Trieste Science+Fiction Festival 2021: svelato il programma della celebre kermesse

Torna il Trieste Science+Fiction Festival 2021, il celebre festival dedicato alla fantascienza A meno di una settimana dall'inizio della kermesse,...

Dennis Villeneuve su Christopher Nolan: “Il suo cinema è arte. Tenet è un capolavoro”

Dennis Villeneuve si dichiara una grande fan di Christopher Nolan e del suo ultimo film, Tenet C'è chi ritiene Tenet...

Alec Baldwin: la famiglia di Brandon Lee commenta la tragedia sul set di Rust

In seguito alla tragedia che ha coinvolto Alec Baldwin la famiglia di Brandon Lee commenta l'accaduto La famiglia della defunta...

Block title

“Sarà come The Descent ma sott’acqua”, dice il regista Johannes Roberts del suo sequel di 47 metri

Il regista di 47 metri dice che il seguito del film di squali aumenterà il terrore e sarà una versione sott’acqua di The Descent – Discesa nelle tenebre. Johannes Roberts sta rapidamente diventando un prolifico regista di film horror e quando 47 metri è diventato un successo sorprendentemente, ha deciso di tornare per un seguito. Ma è determinato a fare in modo che la prossima trama aumenti la posta in termini di suspense.

Dopo aver realizzato diversi horror indie a basso costo, Roberts ha girato The Other Side of the Door con Sarah Wayne Callies, prima di fare 47 metri. Nonostante alcune recensioni critiche contrastanti, la storia di due subacquei intrappolati durante un’immersione in gabbia circondati da squali affamati, ha guadagnato oltre 61 milioni di dollari in tutto il mondo con un budget di soli 5,5 milioni. Da allora, il regista ha proseguito con l’attesissimo sequel The Strangers: Prey at Night, che dovrebbe essere pubblicato a breve. Ha annunciato che avrebbe realizzato il sequel di 47 metri lo scorso settembre, confermando che sarebbe arrivato nelle sale nel 2019.

Mentre promuove The Strangers: Prey at Night, Roberts ha parlato con Bloody Disgusting e ha stuzzicato i fan sulle sue idee:

Se dovessi lanciarlo in un modo molto semplice, lo descriverei come The Descent ma sott’acqua. Quindi ci saranno sei o sette persone intrappolate nelle caverne in Brasile, una città sottomarina… Sarà tutto un tuffo nelle grotte che è la cosa più terrificante che abbia mai fatto. Mi sono allenato a fare immersioni in grotta mentre stavo girando 47 metri nella Repubblica Dominicana. È oltre il terrificante quindi mi è sembrata davvero una grande idea quella di fare il sequel.

Il sequel, per ora intitolato 48 Meters Down è programmato per arrivare nei cinema il 28 giugno del prossimo anno.

[amazon_link asins=’B071LM7FQ6′ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’pluginwordpress03-21′ marketplace=’IT’ link_id=’969fd276-18d4-11e8-a1aa-c7c58063a7f0′]

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Trieste Science+Fiction Festival 2021: svelato il programma della celebre kermesse

Torna il Trieste Science+Fiction Festival 2021, il celebre festival dedicato alla fantascienza A meno di una settimana dall'inizio della kermesse,...

Articoli correlati