Jared Leto vuole la Ayer Cut di Suicide Squad: “A questo serve lo streaming”

Jared Leto, volto di Joker, è tra i sostenitori di una versione di Suicide Squad che rispetti l'idea originale di David Ayer.

Una Director’s Cut di Suicide Squad firmata da David Ayer farebbe la gioia di Jared Leto, ha spiegato lo stesso attore

Con i tanti impegni collezionati negli ultimi anni, Jared Leto si è in parte già lasciato alle spalle il passato che lo ha visto interpretare il Joker in Suicide Squad di David Ayer. L’interpretazione della star ha subìto reazioni contrastanti e la Warner ha infine optato per metterlo da parte. L’attore è comunque tornato a vestire i panni del villain nella Snyder Cut di Justice League e proprio grazie a questa riedizione, negli ultimi tempi, si erano riaccese discussioni sulla possibilità di vedere una Director’s Cut dedicata al cinecomic corale sui criminali DC.

Parlando a Variety, durante la premiere losangelina di House of Gucci, Jared Leto si è detto assolutamente a favore di una Ayer Cut di Suicide Squad, magari resa disponibile sul servizio di streaming HBO Max, come è stato per Zack Snyder’s Justice League. Leto ha infatti dichiarato:

[Lo vorrei] assolutamente! Perché no? Perché non dovrebbero [farlo]? Voglio dire, a questo serve lo streaming, giusto?

Leggi anche: Al Pacino non ha riconosciuto Jared Leto sul set di House of Gucci

La risposta di Jared Leto è stata intercettata da David Ayer, il quale ha condiviso l’estratto dell’intervista all’attore commentando: “È esattamente quello a cui serve lo streaming. Se possiedi una proprietà intellettuale e hai un mandato per trarne profitto dai tuoi azionisti, è esattamente quello che fai.”

Nei mesi precedenti, Ayer ha pubblicato diversi concept e condiviso idee riguardanti la sua originale visione per Suicide Squad, ma la Warner non ha mai espresso chiaramente l’interesse di concedere al regista la possibilità di rimettere mano al titolo. Almeno Ayer può contare sul supporto di Leto e chissà che, un giorno, l’hashtag #releasetheayercut non diventi virale come accaduto per il cinecomic di Snyder. Di seguito, l’intervista al volto di Joker sulla questione.

Articoli correlati