Black Widow: Jamie Lee Curtis si schiera dalla parte di Scarlett Johansson

Da leggere

Chi era Ludovica Modugno? La sua vita fra doppiaggio, cinema e teatro

Si è spenta il 26 ottobre, a 72 anni, Ludovica Modugno, a causa di un malore che l’aveva colpita...

Ai confini del male. Alfieri e il cast parlano del film, dal “finale cinico” alle citazioni cinefile

Liberamente ispirato al romanzo Il Confine di Giorgio Glaviano (Marsilio Editore), Ai confini del male è un thriller ricco...

Brad Pitt: negata la petizione per la custodia dei figli

La petizione di Brad Pitt per la revisione della custodia dei figli con Angelina Jolie è stata negata dalla...

Block title

Jamie Lee Curtis ha espresso il suo supporto a Scarlett Johansson rispetto all’azione legale che quest’ultima a intestato a Walt Disney Company

Tramite la divulgazione di una dichiarazione scritta, Jamie Lee Curtis ha scelto di rendere pubblico il proprio supporto a Scarlett Johansson, che è al momento nel mezzo di una battaglia legale con Walt Disney Company. Nelle parole della Curtis si evidenzia come, a suo parere, il comportamento tenuto dall’azienda nei confronti della Johansson sia stato, oltre che legalmente scorretto, offensivo e manipolatorio. La nota colpisce per il tono accusatorio scelto dalla Curtis, che non si fa problemi a paragonare la casa di Topolino ai villain di Black Widow.

Che sia una assassina con una coscienza, un attrice con un centro emotivo o, avendo appena dato alla luce il suo secondo figlio, una madre feroce, il messaggio è chiaro: non si fot*e con mamma orsa.

I problemi legali tra Scarlett Johansson e Disney a cui Jamie Lee Curtis fa riferimento derivano dalla scelta del produttore di affiancare alla distribuzione cinematografica di Black Widow alla pubblicazione sulla piattaforma on demand Disney +. Secondo quanto dichiarato dalla Johansson, che ha scelto di proseguire per vie legali, comportandosi in questa maniera l‘azienda avrebbe violato una clausola del suo contratto e avrebbe inoltre causato una significativo perdita di profitto per l’interprete.

Jamie Lee Curtis, che ha avviato la sua carriera nel 1977, è una delle attrici simbolo della Hollywood degli anni 80 e 90. Durante queste due decadi, ha preso parte a film di culto come Una poltrona per due, Un pesce di nome Wanda e True Lies. Durante l’edizione 2021 della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia gli è stato assegnato il Leone d’Oro alla carriera. Sempre in occasione del Festival, ha presenziato all’anteprima di Halloween Kills, di cui è protagonista.

Leggi anche Halloween Kills: Jamie Lee Curtis si mostra sanguinante sul set [FOTO]

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Chi era Ludovica Modugno? La sua vita fra doppiaggio, cinema e teatro

Si è spenta il 26 ottobre, a 72 anni, Ludovica Modugno, a causa di un malore che l’aveva colpita...

Articoli correlati