J.K. Rowling minacciata di morte dopo l’aggressione a Salman Rushdie

Dopo aver espresso il proprio sostegno a Salman Rushdie, J.K. Rowling denuncia una nuova minaccia di morte nei suoi confronti.

Dopo l’attacco subìto dallo scrittore Salman Rushdie, anche J.K. Rowling riceve una minaccia di morte che lei stessa ha ricondiviso sui propri social. L’autrice aveva espresso il proprio sostegno al collega inglese, ferito in seguito a un’aggressione che giunge oltre 30 anni dopo la fatwā (con conseguente condanna a morte per blasfemia) sancita nei suoi confronti dalle autorità iraniane per aver firmato il libro I versi satanici nel 1989.

J.K. Rowling, non nuova a minacce e negli ultimi anni al centro di molti dibattiti per via delle sue posizioni riguardanti il genere, aveva descritto l’accaduto come “terrificante”, augurandosi il meglio per Rushdie. Un utente di Twitter, tal Meer Asif Aziz, ha colto la palla al balzo per replicare alla scrittrice, scrivendo: Non preoccuparti, sei la prossima”. Rowling si è rivolta all’assistenza di Twitter affinché intervenga nei confronti dell’utente, che secondo la descrizione del profilo dovrebbe essere uno studente e attivista. Aziz aveva precedentemente commentato l’arresto di Hadi Matar, indagato per l’attentato a Rushdie, definendo l’uomo un “combattente rivoluzionario”.

J.K. Rowling chiede l’intervento della polizia dopo le minacce di morte rivoltele

j.k. rowling minacciata di morte cinematographe.it

In ogni caso, J.K. Rowling non si è limitata a bussare ai controllori di Twitter, avendo successivamente rivelato di aver coinvolto la polizia, già impegnata a indagare su altre minacce che le erano state rivolte in precedenza. La scrittrice ha visto negli ultimi anni un’altra sua creazione portata sul grande schermo grazie alla saga di Animali fantastici e dove trovarli. Il franchise è arrivato al suo terzo episodio, ma allo stato attuale non si hanno notizie certe riguardo al suo futuro. Di seguito, il tweet con cui l’autrice di Harry Potter ha denunciato l’accaduto.

Leggi anche Harry Potter: i fan non vogliono più chiamarlo Quidditch (ed è tutta colpa di JK Rowling)!

Fonte: Deadline

Articoli correlati