Il re leone: il regista Jon Favreau parla dell’adattamento live action

Il regista dell'adattamento live action del classico Disney del 1994 Il re leone, parla del film e delle sue ispirazioni nella produzione

Da leggere

Venezia 78 – tutti i film in programma

Il programma completo della 78esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia  Ad aprire la conferenza di presentazione della 78esima Mostra...

È stata la mano di Dio: prime immagini del film di Paolo Sorrentino

È stata la mano di Dio è in Concorso alla 78. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia Netflix svela le...

Chi è Shailene Woodley? Biografia, carriera e vita privata dell’attrice protagonista del film Netflix L’ultima lettera d’amore

Per il film L’ultima lettera d’amore, produzione Netflix, Shailene Woodley domina la scena assieme a Felicity Jones. Uno dei...

La tendenza Disney di trasformare i grandi successi animati in film live action ha portato, finora, dei guadagni mostruosi allo Studio. Maleficent – con protagonista Angelina Jolie – ha guadagnato 758.5 milioni di dollari, la Cenerentola di Kenneth Branagh 543.5 milioni di dollari, Il libro della giungla di Jon Favreau si è piazzato al trentaduesimo posto nei film più redditizi della storia con 961,3 milioni di dollari. La Bella e la Bestia, infine, ha ormai superato abbondantemente il miliardo di dollari. Lo studio era tanto entusiasta del lavoro di Favreau ne Il libro della giungla, da coinvolgerlo nell’adattamento del classico del 1994 Il re leone. Anche se il cast è ancora abbastanza spoglio, la produzione inizierà il mese prossimo.

Venerdì scorso, durante una conferenza al Tribeca Film Festival 2017, Favreau ha raccontato di come metterà in pratica ciò che ha imparato durante la lavorazione de Il libro della giungla:

“Avendo a che fare con Il re leone, sappiamo che la gente conosce davvero il film originale, molti sono cresciuti con questo film che ha avuto un forte impatto emotivo su di loro. Penso a quello che mi ricordo de Il re leone. L’avevo fatto anche con Il libro della giungla. Aveva chiesto a me stesso: ‘Cosa mi ricordo della versione del 1967?’ Mi ricordavo di Mowgli e del serpente. Mi ricordavo degli occhi del serpente. Poi c’era Baloo lungo il fiume e Mowgli sulla sua pancia, come se fosse una canoa. Ho fatto una lunga lista e quelle erano le immagini che dovevo inserire per forza”.

Jon Fauvre ha poi aggiunto – riguardo a Il re leone:

“Il libro della giungla era 50 anni fa. Il re leone era 20 anni fa. La gente è cresciuta con quel film in un’epoca in cui le videocassette erano esplose e i film si guardavano e riguardavano. Per questo devo davvero esaminare tutti i punti cruciali della trama. In più, i miti del film sono davvero forti. Abbiamo a che fare con qualcosa di ancora più profondo del film stesso. Quello che sto cercando di fare è onorare quello che è stato. La gente ha grandi aspettative”.

Il remake live action de Il re leone, diretto da Jon Favreau (Iron Man, Il libro della giungla) e scritto da Jeff Nathanson (Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo) entrerà in produzione a maggio 2017. Il film originale (1994) è uno dei più apprezzati classici Disney di sempre e le aspettative dei fan sono davvero alle stelle.

Ultime notizie

Venezia 78 – tutti i film in programma

Il programma completo della 78esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia  Ad aprire la conferenza di presentazione della 78esima Mostra...

Articoli correlati