i-Fest Award 2021: a Lech Majewski il premio per il miglior regista

Il regista a inoltre presentato Valley Of the God, il film con John Malkovich da lui diretto.

Da leggere

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Avete visto il padre di Ryan Reynolds? Era un poliziotto ed è morto di morbo di Parkinson all’età di 74 anni

Anche nelle vite di successo si possono nascondere grandi dolori. Lo sa bene Ryan Reynolds, uno degli attori più...

Spider-Man: No Way Home, la cover di Empire spoilera un nuovo villain?

La nuova cover di Empire Magazine dedicata a Spider-Man: No Way Home sembra confermare la presenza di un altro...

Block title

Il poliedrico autore polacco Lech Majewski è stato insignito del premio per la migliore regia in occasione dell’edizione 2021 degli i-Fest Award

Il 16 settembre, presso il Castello Aragonese di Castrovillari, Lech Majewski ha ricevuto l’i-Fest Award come Best International Director. Il 15 settembre, il poliedrico regista polacco è stato ospite del i-Fest International Film Festival, dove ha tenuto una Masterclass moderata dal critico cinematografico Mario Sesti e ha presentato il suo ultimo lungometraggio: Valley Of The Gods. Il cast del lungometraggio è composto da diversi attori di fama internazionale, come il due volte candidato al Premio Oscar John Malkovich, Josh Hartnett (The Black Dahlia, Penny Dreadfull), Bérénice Marlohe (Song to Song, Skyfall) e il protagonista di 2001 Odissea nello spazio Keir Dullea.

la distribuzione italiana di Valley Of The Gods è curata da Lo Scrittoio in collaborazione con CG Entertainment, che ha anche fatto parte della squadra di produzione. Da ottobre il lungometraggio sarà disponibile in Italia sia in home video che on demand.

L’assegnazione del i-Fest Award a Lech Majewski è ampliamente giustificata dalla rilevanza internazionale di questo artista. Majewski, oltre che regista, è poeta, pittore, artista multimediale, compositore, e scrittore; è inoltre membro della Director’s Guild of America, dell’European Film Academy e dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences. La parte più famosa della sua filmografia è quella composta dalla trilogia di film ispirata al mondo della pittura e dell’arte: Il giardino delle delizie (2004), I colori della passione – The Mill & The Cross (2011) e Onirica (2013). Il suo film del 1989 Prisoner of Rio ha inoltre segnato la prima collaborazione con il cinema del compositore Hans Zimmer.

Leggi anche i-Fest International Film Festival 2021: la manifestazione omaggia Marcello Mastroianni

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Articoli correlati