Ghostbusters, cinematographe.it

L’attore Bill Murray, volto storico di Ghostbusters, ha detto che se lo chiamassero per recitare in un nuovo film del franchise tornerebbe

Del resto, a quanto detto dall’attore, Ghostbusters gli ha permesso di pagare la retta del college del figlio! Mentre si trovava al festival del cinema di Cannes per I Morti non Muoiono – film di satira sociale a tema zombie – Murray ha anche spiegato a IndieWire come si è evoluta la sua relazione con il cinema commerciale nel corso del tempo. del resto, dopo i film sugli Acchiappafantasmi, l’attore ha cercato di lavorare a pellicole di più alto spessore e ci è riuscito benissimo. E, tra le altre cose, ha per anni risposto “no” a proposte che lo volevano tornare nei panni di uno degli operatori dell’occulto. Come mai quindi adesso ha cambiato idea? Beh se ricordate, ha ceduto per un cameo nella versione femminile del film e quindi ha detto:

Questo franchise ha pagato il college di mio figlio. Insomma, noi abbiamo fatto questa cosa ma non ne siamo certo i custodi. Di certo è stato un film davvero divertente da fare, è un film vero con alcune parti davvero divertenti. Ma comunque il mio legame con Ghostbusters è completamente determinato dal meraviglioso rapporto con gli altri attori, perché sono persone meravigliose. Danny [Ackroyd], Ernie [Hudson], Harold [Ramis], Rick Moranis, Annie Potts – sono persone incredibili e hanno tutti avuto una bella carriera. Trattano bene le persone. Capiscono davvero cosa significhi essere un attore cinematografico. È una collaborazione completa con loro.

E quindi speriamo di vederlo presto di nuovo sul grande schermo nei panni di un Acchiappafantasmi! Del resto il terzo film è in fase di creazione…

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto