Francesco Malavenda: morto a 66 anni lo sceneggiatore e regista

Grazie a Francesco Malavenda e al produttore Enrico Pinocci è stato girato nelle Marche Mission Possible, un progetto per rilanciare le bellezze della regione.

Francesco Malavenda, conosciuto sceneggiatore e regista originario di Ancona, è morto a Roma il 5 gennaio 2021 a causa di un infarto

Francesco Malavenda è stato autore di numerosi film internazionali con attori di Hollywood. La triste notizia della scomparsa del cineasta è stata annunciata dalla compagna Silvia Tubertosi, il fratello Pino Malavenda, la mamma Carmen e la figlia Beatrice.

Francesco Malavenda, conosciuto anche come musicista, viveva a lavorava da molti anni a Roma, dove era impegnato in incarichi con le principali produzioni televisive nazionali. Ha al suo attivo numerose collaborazioni con Rai e Mediaset, avendo lavorato con artisti tra cui Flavio Bucci, Valeria Marini, Fabrizio Frizzi, Luca Sardella, Clarissa Burt, Carlo Rambaldi, Leandro Castellani, Stefano Masciarelli, il maestro Vince Tempera, Fabio Testi, Mirka Cesari, Adriana Volpe, Enzo Salvi, Maurizio Mattioli, Carmen Russo, Enzo Paolo Turchi, Gigi Miseferi, Alvaro Vitali, Antonio Lo Cascio, Gegia, Clayton Norcross e molti altri.
Francesco Malavenda e il produttore Enrico Pinocci sono i responsabili dell’idea – poi divenuta realtà – di girare Mission Possible nelle Marche nell’area tra Tolentino e Camerino e all’interno del campus universitario di Unicam, allo scopo di rilanciare le bellezze della sua amata Regione nel mondo, grazie alla pubblicità ottenuta per mezzo dei grandi artisti internazionali protagonisti del film. Un atto ancora più sentito e necessario dopo il devastante terremoto del 2016.

Leggi ancheGeorge Gerdes – morto a 72 anni l’attore di Bosch e Grey’s Anatomy

Articoli correlati