First they killed my father: le foto della première cambogiana del film di Angelina Jolie

Da leggere

Bob Odenkirk starà bene dopo il ricovero in ospedale, assicura il figlio

Secondo suo figlio, Bob Odenkirk starà bene e si sta riprendendo dopo essere stato ricoverato in ospedale a causa...

Il Signore degli Anelli: le pressioni subite dal regista sulla trama

Dominic Monaghan (Merry nella trilogia de Il Signore degli Anelli) afferma che Peter Jackson ha subito pressioni dai produttori. Il...

Outer Banks – Stagione 2: recensione della serie tv Netflix

Un anno dopo la prima stagione, esordita durante il lockdown della primavera scorsa, ritroviamo su Netflix le calde e...

Sabato 18 Febbraio, presso la Terrazza degli Elefanti del tempio Angkor Want a Siem Rap, in Cambogia, si è tenuta la première Cambogiana del film originale Netflix First They Killed My Father. Il film sarà disponibile su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo entro la fine del 2017.  È stata una serata speciale per i cambogiani: oltre ad Angelina Jolie, Loung Ung e Rithy Panh, hanno partecipato alla première del film ilre Norodom Sihamoni e la regina madre Norodom Monineath. Di seguito potete leggere la sinossi ufficiale del film e guardare le foto della première:

Diretto da Angelina Jolie, First They Killed My Father è dedicato a chi ha perso la vita durante il regime dei Khmer Rossi, e a tutti coloro che sono sopravvissuti. Il film parla dell’amore e dell’incredibile dedizione di una famiglia e celebra la bellezza, lo spirito e la resilienza delle persone e della cultura cambogiana. First They Killed My Father è l’adattamento dell’omonimo libro, che racconta le memorie della scrittrice e attivista cambogiana Loung Ung, sopravvissuta durante il regime mortale dei Khmer Rossi dal 1975 al 1978. La storia è narrata attraverso i suoi occhi, a partire dall’età di cinque anni, quando i Khmer Rossi salirono al potere, fino ai nove anni. Il film descrive lo spirito indomito e la devozione di Loung e della sua famiglia, che lottano senza sosta per restare uniti durante quegli anni terribili.

First they killed my father: le foto della première cambogiana del film Netflix diretto da Angelina Jolie

First they killed my father: le foto della première cambogiana del film di Angelina Jolie First they killed my father: le foto della première cambogiana del film di Angelina Jolie

Ung è sopravvissuta e ha scritto First they killed my father: una figlia della Cambogia ricorda, pubblicato nel 2000. Dopo aver letto le sue memorie, Angelina l’ha contattata, ormai più di dieci anni fa: sono amiche da allora. Il film è stato girato in Cambogia, tra Novembre 2015 e Febbraio 2016. È interamente in lingua khmer ed è il più grande film mai realizzato nel Paese. Tecnici e artigiani cambogiani rappresentavano la parte più grande della squadra, insieme a più 3.500 comparse.

Il cast è composto interamente da attori cambogiani, molti appaiono in un film per la prima volta. Srey Moch Sareum, che interpreta la protagonista Loung da bambina, è stata scoperta in una scuola di beneficenza locale. I genitori di Loung, Pa e Ma, sono interpretati da Kompheak Phoeung e Socheata Sveng. Kompheak Phoeung è un interprete presso il Tribunale dei Khmer Rossi, ma ha anche recitato nel film francese The Gate. Socheata Sveng  è invece una delle attrici più note in Cambogia. I fratelli di Loung sono interpretati da Nita e Nika Sarun (Geak), Chenda Run (Chou), Kimhak Mun (Kim), Sreyneang Oun (Keav), Sothea Khoun (Khouy) e Dara Heng (Meng).

First They Killed My Father è un film originale Netflix prodotto da Angelina Jolie, dall’acclamato regista cambogiano e produttore Rithy Pahn, regista del film nominato agli Oscar The Missing Picture, e da Michael Vieira (By the Sea). Xavier Box (Umrika) e Patricia Rommel (Le vite degli altri) si sono occupati del montaggio. Loung Ung, Maddox Jolie-Pitt, Adam Somner (Il Ponte delle Spie) e Charles Schissel (The Prestige) sono produttori esecutivi. Il direttore della fotografia Dod Mantle, vincitore di un Oscar per Slumdog Millionaire, lo scenografo Tom Brown (By The Sea) e la costumista  Ellen Mirojnick (By The Sea) hanno ricoperto un ruolo centrale nelle scelte artistiche.

 

Ultime notizie

Bob Odenkirk starà bene dopo il ricovero in ospedale, assicura il figlio

Secondo suo figlio, Bob Odenkirk starà bene e si sta riprendendo dopo essere stato ricoverato in ospedale a causa...

Articoli correlati