Fast and Furious 9: Vin Diesel annuncia l’uscita posticipata al 2021

Anche le strade di Fast and Furious 9 sono state bloccate dal Coronavirus: l'uscita del film è stata posticipata globalmente al 2021.

L’uscita di Fast and Furious 9 è stata posticipata di un anno

Universal Studios ha preso la decisione di spostare l’uscita di Fast and Furious 9 a causa dell’impatto che la veloce diffusione del coronavirus sta avendo sull’economia globale e nel panorama della distribuzione. Le sale restano chiuse in Italia, Corea del Sud e Cina dove il virus ha finora colpito più duramente. C’è l’idea crescente che alcune sale saranno chiuse anche negli USA con l’espansione dell’epidemia. Fast and Furious 9 debutterà quindi globalmente nell’Aprile 2021 e negli Stati Uniti il 2 Aprile.

Vin Diesel ha dato l’annuncio sui social media. “Avvertiamo tutto l’affetto e le aspettative che avete per il prossimo capitolo della nostra saga”, ha scritto. “È per questo che è particolarmente dura farvi sapere che dobbiamo posticipare il lancio del film. È diventato chiaro che non sarebbe possibile per tutti i nostri fan intorno al mondo vedere il film questo maggio.”

“Sebbene sappiamo che ci sia delusione nel dover aspettare più a lungo, questa scelta è fatta considerando la sicurezza di tutti come la nostra prima considerazione”, ha aggiunto Diesel.

Sono diversi i titoli che hanno già posticipato le proprie uscite a causa dell’epidemia. A Quiet Place II doveva esordire in sala questo marzo mentre l’uscita dell’ultimo James Bond di Daniel Craig No Time to Die è stata spostata da Aprile a Novembre. Tutte queste decisioni comportano conseguenze economiche dal momento che milioni di dollari sono già stati spesi nel marketing per la loro promozione.

Articoli correlati