Fabrizio Frizzi Cinematographe

A ottobre un malore e questa notte un’emorragia cerebrale senza scampo: Fabrizio Frizzi è morto a 60 anni.

Questa notte, fra il 25 e il 26 marzo ci ha lasciato Fabrizio Frizzi, a causa di un’emorragia cerebrale. A dare l’annuncio è stata la famiglia del conduttore e doppiatore in una nota. “Grazie Fabrizio per tutto l’amore che ci hai donato”. Frizzi, 60 anni, morto durante la notte all’ospedale Sant’Andrea di Roma, il 23 ottobre scorso era stato colto da un malore, un’ ischemia, durante la registrazione di una puntata del programma L’Eredità, del quale era il conduttore. Dopo il ricovero al Policlinico Umberto I di Roma, fu dimesso dopo gli accertamenti necessari, tornando in televisione a dicembre, sempre alla guida del programma di Rai 1.

L’Eredità è una gioia, fa bene anche al fisico – aveva scherzato con Vincenzo Mollica annunciando il suo ritorno al lavoro -. L’adrenalina sento che mi aiuta a stare meglio”. Fabrizio Frizzi aveva compiuto 60 anni lo scorso 5 febbraio. Parlando della malattia disse: “Non è ancora finita”. “Se guarirò – sottolineò – racconterò tutto nei dettagli, perché diventerò testimone della ricerca. Ora è la ricerca che mi sta aiutando”.

Fabrizio Frizzi è un volto e – soprattutto – una voce nota nel mondo del cinema per aver doppiato Woody, il cowboy protagonista della celebre serie di film d’animazione Toy Story, targata Disney, capostipite delle produzioni Disney-Pixar realizzate completamente in computer grafica.

[amazon_link asins=’B0042FZOFK,B01LASZQFY,B01LASZPAA,B01LASZMI0′ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’pluginwordpress03-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a8e93d6f-30bd-11e8-ba96-17ad693a647b’]

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE