Doctor Strange nel Multiverso della Follia: Elizabeth Olsen ama le teorie dei fan!

In una recente intervista, l'attrice ha spiegato quale idea degli appassionati volesse fosse vera.

Doctor Strange nel Multiverso della Follia è una pellicola fondamentale per comprendere cosa sta accadendo nella Fase 4 del Marvel Cinematic Universe dove viene esplorato in maniera particolare il concetto di Multiverso, già anticipato in What If…?, Loki e Spider-Man: No Way Home. In realtà, nonostante il personaggio di Dr. Strange (interpretato da Benedict Cumberbatch) sia fondamentale per lo svolgimento del film, è altrettanto vero che Wanda Maximoff (incarnata da Elizabeth Olsen) ha un ruolo di primissimo piano nella trama, dopo che in WandaVision avevamo già compreso il suo potenziale in questo cinecomic.

In una recente intervista per The Independent, la stessa Olsen, riguardo la sua parte in Doctor Strange nel Multiverso della Follia, ha spiegato che è una grande amante delle teorie dei fan e che c’è n’è una in particolare che avrebbe voluto fosse reale, ma che purtroppo è stata smentita. Di seguito trovate tutti dettagli sul suo intervento.

Adoro le teorie dei fan perché penso sempre che siano molto intelligenti. Di solito ci sono quelle in cui dico, ‘Merda, avremmo dovuto farlo! Ce n’era una in cui pensavano che stessimo introducendo il Multiverso con il personaggio di Pietro, con Evan [Peters]. La cosa triste è che quando stavamo facendo WandaVision prima del COVID, non faceva ancora parte del registro, e poi è stato gentile a sovrapporsi quando abbiamo finito lo show. Quindi avremmo potuto effettivamente tornare indietro e aggiustarlo o aggiustarlo. Ho pensato che sarebbe stato bello rendere Pietro una parte del Multiverso.

Vi ricordiamo che, nonostante era piuttosto accreditato questa idea, si è scoperto in WandaVision che quello di Evan Peters in realtà non era un cameo utile a comprendere il concetto di Multiverso e introdurre gli X-Men, ma aveva una finalità più banale. Doctor Strange nel Multiverso della Follia è arrivato il 4 maggio 2022 nei cinema italiani con la sceneggiatura di Michael Waldron, che ha già lavorato al copione di Loki.

Leggi anche Doctor Strange nel Multiverso della Follia: spiegazione del finale e delle scene post credits

Articoli correlati