Creed III – Michael B. Jordan commenta l’assenza di Stallone nel film

Jordan, attore e adesso anche regista del terzo capitolo della serie, commenta il futuro dei film.

Michael B. Jordan, star e adesso regista del terzo capitolo di Creed, film spin-off della saga di Rocky Balboa, commenta l’assenza di Sylvester Stallone nel nuovo lungometraggio del franchise.

L’atteso Creed III, terzo capitolo dei film di pugilato, è ambientato circa 5 anni dopo gli eventi di Creed II, e vede Adonis “Donnie” Creed  (Jordan) fronteggiarsi con Damian Anderson (Jonathan Majors), amico d’infanzia di Adonis, che è uscito da poco dal carcere.

L’assenza di Sylvester Stallone dal terzo capitolo della serie era stata comunicata l’anno scorso dallo stesso Stallone, che aveva comunque definito il nuovo capitolo come “molto interessante.

Creed III, Michael B. Jordan offre uno sguardo al futuro della serie senza Stallone

Creed Michael B. Jordan e Sylvester Stallone - Cinematographe.it

Ora è Michael B. Jordan, che oltre a recitare debutterà per la prima volta dietro la macchina da presa in questo film, ad affrontare l’argomento del mancato ritorno di Sylvester Stallone come Rocky Balboa. Jordan, in una recente intervista per la rivista Empire, ha commentato che seppur Balboa non apparirà in carne nel film, la sua “essenza sarò ancora presente” e il film onorerà comunque il personaggio e la sua eredità.

Jordan ha così detto ad Empire: “è veramente un modo per tuffarsi nell’universo di Creed e avere modo di farlo evolvere, iniziare la propria famiglia e farlo superare le prove e gli ostacoli della vita“, ha detto l’attore riguardo al proprio personaggio. Il neo-regista ha poi aggiunto: “è stato un modo per permettere ad Adonis a stare sui propri piedi e usare la saggezza che ha imparato da Rocky negli altri due film“.

Jordan ha poi commentato di più anche sul ruolo di Stallone: “Penso sia nello spirito di Rocky, la cui identità sarà sempre e comunque nel franchise. La sua essenza è ancora lì. Ma allo stesso tempo, il franchise di Creed si muove in avanti verso un importante direzione“.

Il lungometraggio diretto da Michael B. Jordan potrà essere visto nelle cinematografiche a partire dal 3 marzo 2023.

Leggi anche James Cameron rivela il motivo per cui Leonardo DiCaprio stava per perdere il ruolo in Titanic

Articoli correlati