san diego comic-con

La convention per eccellenza del mondo nerd potrebbe essere a rischio a causa del Coronavirus

Le preoccupazioni per il Coronavirus continuano a crescere man mano che vengono scoperti più casi in tutto il mondo, facendo slittare le uscite dei film, rimandare gli eventi o addirittura cancellarne di altri. Il San Diego Comic-Con, l’annuale convention dell’intrattenimento multi-genere e dei fumetti più grande d’America, è attualmente sul filo del rasoio, e non è l’unica dal momento che anche i dirigenti delle convention CinemaCon e CineEurope stanno valutando la situazione!

ComicBook.com ha contattato gli organizzatori del SDCC, chiedendo come stanno affrontando la potenziale minaccia del Coronavirus. “Il Comic-Con sta lavorando con funzionari locali per quanto riguarda la situazione COVID-19 e continua a monitorare da vicino gli sviluppi”, hanno detto i rappresentanti del Comic-Con International. La convention dista ancora 5 mesi, ma l’organizzazione dietro a un evento così enorme inizia molto prima!

Anche in Italia abbiamo rimandato diverse manifestazioni, tra cui il Far East Festival di Udine (rimandato all’estate) e anche il celebre Cartoomics, la fiera fumetto che si volge a Milano Rho, è stata rinviata ad ottobre. Senza considerare che le sale cinematografiche di tutto il Nord Italia sono chiuse, per cui le uscite dei film sono state tutte spostate a marzo, se non ad aprile come è accaduto ad Onward, il nuovo film Disney Pixar.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE