Cherry, Cinematographe.it

Cherry riunisce Tom Holland con i suoi registi di Avengers Joe e Anthony Russo

Tom Holland ha ottenuto il successo agli Oscar durante la stagione dei premi 2012-2013 per la sua interpretazione di supporto in The Impossible, e ora è tornato sul radar degli esperti di Oscar con il suo prossimo film drammatico Cherry.
Basato sul romanzo del 2018 di Nico Walker, il film riunisce Holland con i suoi registi del Marvel Cinematic Universe Joe e Anthony Russo, che si stanno immergendo in uno studio approfondito sui personaggi dopo il successo record di Avengers: Endgame.
Vanity Fair ha rivelato il primo sguardo ufficiale a Cherry, che comprende nuove foto di Holland e la sua co-protagonista Ciara Bravo.

Lo consideriamo un film epico, ed rappresenta molto il viaggio della vita di una persona“, ha detto Anthony Russo a Variety. “Ma ha una personalità un po’ divisa tra l’essere questo studio del personaggio e un ciclo di vita epico.

Cherry vede Holland nei panni di un medico dell’esercito americano che torna a casa nei sobborghi dell’Ohio e sviluppa una dipendenza da oppioidi mentre è alle prese con il disturbo post-traumatico da stress. Bravo interpreta la moglie del personaggio di Holland, che diventa anche lei una tossicodipendente. La giovane coppia inizia a rapinare banche per finanziare la propria dipendenza dalla droga. Il cast di supporto include Bill Skarsgård, Jack Reynor e Forrest Goodluck.

Il film è suddiviso in sei capitoli che riflettono sei diversi periodi, e ognuno ha un tono diverso“, ha detto Joe Russo a Vanity Fair. “È stato girato con obiettivi diversi, design di produzione diverso. Uno ha un realismo magico. Un altro capitolo è l’assurdismo. Un altro è l’orrore. … C’è un po’ di stravaganza in esso. È grezzo nel suo tono. È un personaggio in crisi esistenziale.

Cherry attinge a un lato personale dei fratelli Russo, che hanno detto a Vanity Fair di aver assistito da vicino e personalmente alla crisi degli oppioidi in America. Come hanno condiviso i fratelli, “Abbiamo molte persone nella nostra famiglia che hanno affrontato o sono morte per la crisi, o stanno lottando con la loro attuale dipendenza“.”Questo è un film che dovrebbe definire l’esperienza di avere un disturbo post-traumatico da stress, l’esperienza di essere dipendenti da oppioidi“, ha aggiunto Joe Russo. “E la missione del film è generare empatia, non generare disprezzo, non incriminare. Era fondamentale entrare in empatia con la sua lotta e il suo viaggio perché molte persone stanno attraversando questa cosa e stanno vivendo un’esperienza molto umana. Penso che l’empatia sia incredibilmente scarsa in questo momento nel mondo. Ed è una tragedia.

Per Holland, Cherry offre l’opportunità di lasciarsi la Marvel alle spalle per un po’ e attingere alle profondità delle sue capacità di recitazione drammatica. Anthony Russo ha detto di essere stato “sorpreso di vedere quanto [Holland] fosse completamente coinvolto in ogni aspetto del personaggio“, e ha aggiunto: “I lati più oscuri e difficili di quel personaggio, li ha davvero compresi ed è corso loro incontro e ha cercato di dare loro la vita dentro di sé in un modo che non molte persone avrebbero saputo tirare fuori.”

Apple rilascerà Cherry nei cinema il 26 febbraio 2021 prima di uno streaming su Apple TV + a partire dal 12 marzo. A QUESTO LINK potete vedere Tom Holland nelle immagini esclusive di Vanity Fair.

Leggi ancheTom Holland cambia look, da amichevole Spiderman di quartiere a Nathan Drake in Uncharted