Captain Marvel: Brie Larson racconta perché ha quasi rifiutato il ruolo

Brie Larson spiega perché ha quasi rifiutato il ruolo di Captain Marvel

Da leggere

Morbius: ecco il primo terrificante poster e una scena in esclusiva!

Dopo Venom, Morbius è pronto a far parte del Sony's Spider-Man Universe La Sony continua ad ampliare il suo Cinematic...

Matilda De Angelis: ecco perché sono una femminista

Matilda De Angelis è la protagonista di Lidia, la serie Netflix dedicata alla prima avvocata italiana Classe 1995, Matilda De...

Venom – Confermato il terzo capitolo e la probabile presenza di Spider-Man!

Venom 3 è stato ufficialmente confermato dalla produttrice di Spider-Man Venom - pellicola Sony incentrata su uno dei villain di...

Block title

Brie Larson ammette di aver quasi rifiutato il ruolo di Captain Marvel a cause delle aspettative del pubblico e dello stress che si sarebbe generato

Prima che il premio Oscar Brie Larson si unisse all’Universo Cinematografico Marvel nel ruolo di Captain Marvel, era già la scelta preferita dai fan come interprete, ottenendo sempre più consenso dopo la sua performance in Captain Marvel e Avengers: Endgame. L’attrice ha però recentemente spiegato che è stata davvero a un passo dal rifiutare il ruolo. L’universo Marvel così come ogni film che ne è stato realizzato le avrebbero procurato uno stress e un’ansia non indifferente. Effettivamente tra aspettative, fedeltà e fan accaniti che spesso rischiano di esagerare con commenti e altro, non c’è da stupirsi che alcuni attori ci pensino due volte. Alla fine però, per fortuna, ha preso il sopravvento la scelta di interpretare quel personaggio, che è stato poi particolarmente amato dal pubblico.

Larson racconta che inizialmente aveva chiesto al suo team di rifiutare l’offerta della Marvel, ma è stato proprio l’insistenza degli Studios nell’assumere l’attrice e il fatto che il suo team non abbia mai realmente negato l’offerta, a portala, in definitiva, ad unirsi al franchise. “Ricordo di aver ricevuto la telefonata mentre stavo girando Kong: Skull Island. È stato il mio team a dirmi che la Marvel era interessata a me per l’interpretazione di Captain Marvel” ha affermato l’attrice sul suo canale YouTube. “In quel preciso momento ho pensato che non potevo farlo, che sarebbe stato troppo per me, che non sarei riuscita a gestirlo e quindi che la mia risposta era un no. E lì la questione sembrava chiusa. Ma due mesi dopo mi hanno detto che la Marvel aveva nuovamente chiamato con la stessa proposta e mi chiedevano se ero sicura, e io ho ribadito che era convinta della mia decisione”.

Captain Marvel - Avengers: Endgame

Quando finalmente l’attrice ha incontrato la Marvel, ha ammesso di esser stata positivamente colpita dal colloquio. “Mi sono quasi commossa per quello che stavano cercando di ottenere, per il progetto che avevano in mente e per l’impatto che era possibile creare”. La Larson recita da quando era giovane e ha preso parte anche a molti film indipendenti nel ruolo di protagonista. Grande notorietà è arrivata con Short Term 12 e successivamente con Room, con il quale ha appunto vinto l’Oscar come Miglior Attrice Protagonista. Negli anni successivi, è diventata una delle attrici più ricercate della sua generazione, nonostante, ammetta, di aver fatto una serie di provini per grandi progetti senza però esser presa. Tra questi alcuni sono I viaggi di Gulliver, Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo, The Descendants, Jennifer’s Body, Legion, L’ultima casa a sinistra e Avatar. La prossima volta che si vedrà Brie Larson nel ruolo di Carol Danvers/Captain Marvel sarà l’8 luglio 2022 quando uscirà Capitan Marvel 2.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Morbius: ecco il primo terrificante poster e una scena in esclusiva!

Dopo Venom, Morbius è pronto a far parte del Sony's Spider-Man Universe La Sony continua ad ampliare il suo Cinematic...

Articoli correlati