coronavirus, hollywood - cinematographe.it

Il Governatore della California rivela che stanno lavorando per riaprire al più presto i set californiani, ma non a LA

Il Governatore della California Gavin Newsom afferma che le produzioni potrebbero ripartire già dalle prossime settimane, ma non a Los Angeles. Lunedì verranno pubblicate delle linee guide per i set. Lo ha rivelato in una diretta condivisa su Youtube con alcuni californiani che lavorano nel settore cinematografico e televisivo (tra cui la Ava DuVernay). “Stiamo redigendo delle linee guida proprio in questo momento per settori specifici, incluso l’industria dell’intrattenimento”, ha affermato il Governatore. Tuttavia, tali linee guida potrebbero non includere Los Angeles, dal momento che i casi di coronavirus stanno aumentando notevolmente. I decessi correlati al COVID-19 nella contea di Los Angeles sono stati più di 1.970, mentre i casi positivi più di 39.573. Comunque, 53 delle 58 contee della California saranno in grado di ripartire nei prossimi giorni, rassicura Newsom.

Tra i partecipanti alla conferenza c’erano Ted Sarandos, Ava DuVernay, Tom Steyer e l’attore Jon Huertas di This Is Us. Jon Huertas ha detto che lo show potrebbe non tornare in produzione fino a gennaio, nel caso in cui ci fosse una seconda ondata di virus. Ava DuVernay ha osservato che i set “sono luoghi molto sicuri” e che è “fiduciosa” su ciò che riserva il futuro. La grande domanda, ha detto, che le viene posta da molti membri delle troupe è: “Quando saremo in grado di girare?”

Danny Stephens ha affermato che i protocolli devono essere messi in atto, ma ha sollevato la questione dei costi. “Non vogliamo escluderci dal commercio e forzare la produzione altrove”. Ted Sarandos di Netflix ha dichiarato di avere oltre 220 produzioni che sono “in varie fasi di post produzione” al momento, ma la produzione fisica ha bisogno di iniziare, e anche velocemente. Netflix sta spendendo “oltre 150 milioni di dollari” per pagare le troupe degli show, in modo che siano tutti pronti per quando ci sarà l’ok per tornare a girare sui set. L’acconciatrice Stacey Morris ha osservato che, nella sua professione, il distanziamento sociale non è possibile. Lei e i suoi connazionali stanno “cercando di capire come tornare”.