Black Panther 2, cinematographe.it

Kevin Feige rivela i piani della Marvel per Black Panther 2, dopo la morte di Chadwick Boseman

Non ci sarà mai un altro attore ad interpretare T’Challa nel Marvel Cinematic Universe, quindi come gestiranno la trama di Black Panther 2 senza il suo protagonista? Durante la presentazione annuale agli investitori della Disney, il capo dei Marvel Studios Kevin Feige ha confermato che il re del Wakanda non sarà interpretato da nessuno dopo la tragica morte di Chadwick Boseman, scomparso lo scorso agosto a causa del cancro al colon. Le ultime notizie dal film riportano inoltre che l’attore non verrà ricreato in CGI.

Il regista Ryan Coogler e i Marvel Studios stanno procedendo a tutto gas con il franchise di Black Panther. Il sequel, stando a quello che si dice, dovrebbe esplorare le tradizioni e il paesaggio del Wakanda, l’immaginario Paese creato dalla Marvel. Sebbene Feige non abbia detto molto sul progetto durante la presentazione stampa della serie Disney+ WandaVision, ha confermato a Deadline che il sequel del film, in effetti, presenterà altre aree e personaggi della tradizione del Wakanda.

“Gran parte dei fumetti e quel primo film sono nel mondo di Wakanda”, ha detto Feige. “Wakanda è un luogo da dover esplorare ulteriormente, con personaggi e diverse sottoculture. Questo è sempre stato l’obiettivo principale del sequel”.

Non avremo un Chadwick ricreato in CG e non stiamo sostituendo T’Challa. In questo momento Ryan Coogler sta lavorando molto duramente alla sceneggiatura, con tutto il rispetto, l’amore e il genio di cui è capace, il che mi da grande conforto. Si tratta di promuovere la mitologia del Wakanda. Inoltre abbiamo il compito di onorare gli insegnamenti e l’eredità di Chad. 

Leggi anche – Chadwick Boseman: ecco come Disney rende omaggio alla star di Black Panther