Black Panther 2: Chadwick Boseman non verrà ricreato in digitale

La Marvel non ha intenzione di ricreare Chadwick Boseman in digitale per l'atteso sequel di Black Panther. Stanno ancora cercando una soluzione.

La Marvel ha assicurato ai fan che Chadwick Boseman non verrà sostituito in digitale per Black Panther 2

Al momento non è chiaro come la Marvel sopperirà alla mancanza di Chadwick Bosemanmorto il 28 agosto a causa del cancro – nell’atteso sequel di Black Panther, ma cosa è certa: non verrà ricreato in digitale. Ad assicurarlo è la produttrice esecutiva Victoria Alonso.

C’è solo un Chadwick e non è più con noi. Purtroppo, il nostro re è morto nella vita reale, non solo nella finzione, e ci stiamo prendendo un po’ di tempo per vedere come continuare la storia e come onorare questo capitolo di ciò che ci è accaduto inaspettatamente, così doloroso e terribile. Chadwick non è stato solo un essere umano meraviglioso, ogni giorno dei 5 anni che abbiamo trascorso insieme, ma credo anche che ciò che ha fatto come personaggio ci ha elevato come azienda e ha lasciato il suo momento nella storia. So che a volte nelle produzioni passano 2 o 3 mesi e diciamo che è passato troppo tempo. Ma non è troppo tempo. Dobbiamo davvero pensare a cosa faremo dopo e come. E decidere come onorare il franchise. 

Le riprese di Black Panther 2 inizieranno nel 2021. Il film dovrebbe uscire nelle sale a maggio 2022. Ryan Coogler è tornato come sceneggiatore e regista del sequel. Boseman è morto alla fine di agosto all’età di 43 anni per un cancro al colon. Il primo film, uscito nel 2018, ha ottenuto un notevole successo di critica e pubblico, stabilendo vari record di incassi e venendo candidato a svariati premi Oscar, tra cui quello per il Miglior film, diventando il primo cinecomic a ricevere questa candidatura.

Leggi anche: Chadwick Boseman. La vita, i film e il talento del compianto Black Panther

Il giovane principe T’Challa ritorna a casa, nella nazione tecnologicamente avanzata del Wakanda. Ben presto però è costretto a richiedere l’aiuto dell’agente della CIA Everett K. Ross per difendere il trono ed evitare una guerra civile.

Articoli correlati