Birds of Prey: Margot Robbie ha sempre voluto che fosse vietato

L'attrice protagonista di Birds of Prey ha raccontato che voleva che il film fosse vietato da sempre, anche prima del fenomeno Deadpool

Ecco il racconto di come Birds of Prey è diventato vietato ai minori in USA

La Harley Quinn di Margot Robbie tornerà presto in Birds of Prey della DC e i fan non potrebbero essere più entusiasti di vederla riprendere il ruolo. Detto questo, sono anche entusiasti di vedere un film che rispecchi lavatura dei fumetti. come sappiamo infatti il film sarà vietato, quel qualcosa a cui Suicide Squad ha deciso di rinunciare, provocando poi pareri contrastanti e provocando anche un grandissimo flop al box office. In una nuova intervista con Variety, la protagonista del film ha rivelato che per lei era qualcosa su cui puntava. Al giorno d’oggi l’etichetta di film vietato potrebbe non essere una vendita difficile, come hanno dimostrato gli incassi dell’ultimo Deadpool.

Un film di supereroi Rated-R può essere un successo al botteghino, ma Birds of Prey era in fase di sviluppo prima che Deadpool fosse distribuito, quindi non c’era ancora un precedente che spianasse la strada di fronte ai produttore. Margot Robbie voleva che il film in cui ritroveremo Harley Quinn svitata più che mai, fosse Rated-R sin dall’inizio, ma poiché film come Deadpool, Logan e più recentemente Joker non erano ancora usciti, ha dichiarato che “ci è voluto un po’ di convincimento“, una spintarella che aggiungesse un po’ di coraggio in più ad un titolo dal fortissimo appeal. Da allora, anche se gli altri cinecomic vietati hanno dimostrato che questo dettaglio può essere addirittura un vantaggio, così le preoccupazioni sono praticamente svanite.

Robbie ha anche pensato che fosse importante per Harley far parte di un gruppo, ed è qualcosa che anche la scrittrice Christina Hodson ha voluto mettere in evidenza. “Voleva davvero vedere Harley con le amiche, Harley in una banda femminile“, ha detto Hodson riferendosi a Birds of Prey. “Harley è un personaggio così naturalmente socievole. E penso che ci fosse solo un desiderio generale di vedere le ragazze insieme sullo schermo: le donne sono amiche”. Ricordiamo che la data ufficiale di uscita al cinema di Birds of Prey è fissata per il 7 febbraio.

Articoli correlati