joker, batman cinematographe.it

Il regista Darren Aronofsky svela che lo studio, WB, ha “ucciso” il suo film di Batman perché lui voleva ingaggiare Joaquin Phoenix

Il Batman che aveva in mente Aronofsky, a livello di trama – come pure di ispirazione (Taxi Driver) – sembra molto simile alla versione di Joker che è stata portata sullo schermo da Todd Phillips e che ha permesso a Joaquin Phoenix di vincere l’Oscar come Miglior Attore Protagonista nell’edizione degli Academy 2020. Tuttavia era stato immaginato diversi anni fa.

Oscar 2020: Todd Phillips festeggia i due vincitori per il suo Joker

In una nuova intervista con la rivista Empire, Darren Aronofsky ripercorre la storia del suo “fallimento”. Doveva infatti creare un cinecomic che si sarebbe basato su Batman: Year One. Il regista ha svelato inoltre che il suo desiderio era avere Joaquin Phoenix nei panni di Bruce Wayne ma questa idea di casting all’epoca non piacque alla Warner Bros.

All’epoca lo studio voleva Freddie Prinze Jr coem Bruce Wayne e io volevo Joaquin Phoenix. Ricordo di aver pensato: “Uh oh, stiamo realizzando due film diversi qui.” Questa è una storia vera. Era un tempo diverso. Il Batman che ho scritto era decisamente molti diverso da quello che poi abbiamo visto sul grande schermo.

Aronofsky ha detto che immaginava il suo cinecomic su Batman sulla falsariga dei film polizieschi degli anni ’70 come “Death Wish”, “The French Connection” e “Taxi Driver”. E la questione è che tutto questo sembra molto simile Joker che ha recentemente interpretato Phoenix. E lo aveva capito anche il regista, che ne parlò durante il press tour di Madre!

Per Batman: Year One, Aronofsky ha persino portato il leggendario scrittore di fumetti Frank Miller per aiutare a redigere la sceneggiatura. “È stata una cosa incredibile perché ero un grande fan del suo lavoro di graphic novel”, ha detto il regista alla rivista Empire. “Quindi, anche solo incontrarlo è stato emozionante.” Secondo Aronofsky, Miller era “scioccato” da quanto oscura il regista volesse rendere la storia del fumetto. Aronofsky ha detto che la sua storia “si addentrava addirittura nel territorio della tortura”.

La sinossi ufficiale di Joker:

Da sempre solo in mezzo alla folla, Arthur Fleck (Joaquin Phoenix) desidera ardentemente che la luce risplenda su di lui. Cercando di cimentarsi come comico di cabaret, scopre che lo zimbello sembra invece essere proprio lui. Intrappolato in un’esistenza ciclica sempre in bilico tra apatia, crudeltà e, in definitiva, tradimento, Arthur prenderà una decisione sbagliata dopo l’altra, provocando una reazione a catena di eventi.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE