Avengers: Endgame, cinematographe.it

Se non avete ancora visto Avengers: Endgame non proseguite con la news perché contiene GROSSI SPOILER del film dei Russo

Avengers: Endgame sta proseguendo la sua inarrestabile corsa verso la vetta della classifica dei film più visti di sempre e i registi, come pure gli sceneggiatori, hanno iniziato a snocciolare un po’ di segreti della pellicola.

Oggi vi parliamo dell’arco narrativo di Captain America e della scena iniziale del film, quella con Occhio di Falco. A quanto pare la storyline della Sentinella della Libertà di Chris Evans è stata scritta nel modo che abbiamo visto, in parte per smentire le teorie dei fan, quasi completamente certi che il personaggio sarebbe morto. Per quanto riguarda Occhio di Falco invece, la sua scena doveva essere inserita alla fine della pellicola precedente, Avengers: Infinity War.

E quindi, una delle rivelazioni più interessanti di Avengers: Endgame si verifica verso la fine del film, quando Capitain America decide di vivere nel passato, dopo essere tornato indietro nel tempo per riportare le Gemme al loro posto. Steve Rogers decide di rimanere al fianco di Peggy Carter e vivere una vita serena insieme all’amore della sua vita. Joe Russo ha spiegato a Comicbook.com il perché di questa decisione:

Intanto non lo abbiamo fatto morire perché era ciò che si aspettavano tutti. Tuttavia non è che volessimo solo ed esclusivamente lavorare sul sovvertire le aspettative della gente per tutto il tempo. In generale, quando sei nella sala degli autori e lavori alla narrazione, se qualcuno dice qualcosa che sembra ovvio, si cerca di cambiarlo, per prevenire le aspettative. Perché il lavoro vero è quello che cerca di sorprendere la gente; tuttavia la vera ragione della sorpresa è seguire l’arco narrativo vero di Cap, che inizia come un personaggio altruista che ha ceduto la sua identità al servizio del paese e della comunità fino allo Steve Rogers che, alla fine della sua storia, capisce chi è e vive la sua vita come essere indipendente, al servizio della sua persona. E so che questa scelta potrà sembrare strana per alcuni, perché in molti credono che il suo compito sia solo ed esclusivamente quello di servire il paese e la gente, ma sarebbe un continuare all’infinito una storia. Qualcosa che è possibile fare nei fumetti, ovviamente, ma nei film è alquanto impossibile; un personaggio deve iniziare e finire da qualche parte.

Avengers: Endgame cinematographe.it

Pertanto i registi sapevano perfettamente che alla fine Captain America avrebbe avuto un finale diverso da quello dei fumetti. E Hawkeye? Beh, Occhio di Falco si vede all’inizio di Avengers: Endgame, ma doveva apparire alla fine di Infinity War. Ecco cosa hanno detto i registi al riguardo:

La storia all’inizio di Endgame, dove Occhio di Fallco è con la sua famiglia al picnic, originariamente doveva essere alla fine di Infinity War. Sarebbe stato un accenno a quel che il suo personaggio ha fatto in tutto questo tempo. Se lo avessimo inserito però alla fine di Infinity War il tutto sarebbe stato confuso quindi abbiamo deciso di spostarlo all’inizio del film successivo così da ricordare al pubblico da dove stavamo partendo, quello che era successo, facendo provare nuovamente a tutti le sensazioni dell’anno precedente.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE