Benedict Cumberbatch, Good Omens, Cinematographe.it

Un po’ come fa Babbo Natale prima di distribuire i regali anche l’attore che interpreta Doctor Strange nel MCU, dopo le riprese di Avengers 4, ha stilato una lista dividendo i suoi colleghi tra buoni e cattivi

In occasione della promozione de Il Grinch, Benedict Cumberbatch ha risposto ad una divertente domanda di Radio Times in cui gli viene chiesto di dividere tra buoni e cattivi i suoi colleghi con cui ha lavorato alla realizzazione di Avengers 4. La divisione inizia da uno degli attori più famosi del MCU, Robert Downey Jr. che interpreta Iron Man: Cumberbatch, scherzando, lo inserisce nella lista dei cattivi senza pensarci due volte ma poi aggiunge: “In realtà è incredibilmente generoso e andrebbe nella lista dei buoni“, probabilmente riferendosi alle tante azioni di beneficenza portate avanti dall’attore. La co-protagonista di Doctor Strange Rachel McAdams e Keira Knightly invece sono inserite fra i buoni, mentre Tilda Swinton fra i cattivi come del resto Chris Pratt alias Star Lord de I Guardiani della Galassia, che Cumberbutch definisce “Cattivo! Cattivo, cattivo, cattivo“. Karen Gillan, alias Nebula, va a finire nella lista dei buoni, ma poi l’attore inglese precisa: “È così tosta, dovrei metterla nella lista dei cattivi“. Fra i cattivi sono finiti anche Martin Freeman e Tom Holland, alias Spiderman: Cumberbatch lo ha inserito fra i cattivi prendendo in giro la reputazione dell’attore di rovinare i film, “Sicuramente (Holland) va sulla lista cattiva, non può tenere la sua trappola chiusa”. Vi lasciamo qui sotto l’intero divertente video per continuare a scoprire gli altri nomi presenti nella lista. 

Leggi anche quando potrebbe uscire il primo trailer di Avengers 4

In attesa di Avengers 4 la cui uscita nei cinema è prevista per il 2019, scopriamo che Benedict Cumberbatch è davvero entusiasta di far parte di questo progetto Marvel: “Ero elettrizzato, elettrizzato, elettrizzato ed elettrizzato ancora dal tono del secondo film, ed elettrizzato dall’ingegnosità dell’intera faccenda. Inoltre sono felice di essere di fronte ad un nuovo pubblico ed un’esperienza ancora diversa. Ho fatto parte di Sherlock, con un cliffhanger molto famoso, perciò credo che sia una cosa molto coraggiosa per i film che sono così grandi, audaci e colorati (riferendosi alla sorte del suo personaggio e di altri componenti degli Avengers, in Infinity War)”. 

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto