Anthony e Joe Russo: “Volevamo far morire Captain America in Civil War”

Da leggere

Il trono di spade: Salvatore Esposito svela il suo personaggio preferito

Tra le fila dei fan de Il Trono di Spade si annovera anche Salvatore Esposito, che ha svelato qual...

Steven Spielberg: tra i 20 film preferiti del regista alcuni davvero insospettabili!

Tutti hanno le loro preferenze, anche i registi di fama internazionale. Steven Spielberg, infatti, ha deciso di rivelare al...

Quella volta che un uomo nudo irruppe sul palco degli Oscar: la tragica e sorprendente verità dietro l’imbarazzante evento

Il momento in cui un uomo nudo ha fatto irruzione sul palco degli Oscar facendo strabuzzare gli occhi a...

Per un breve momento i registi Anthony e Joe Russo hanno preso in considerazione, per Captain America: Civil War, di ispirarsi ai fumetti da cui è tratto il film per quanto concerne la conclusione, ovvero di far morire l’eroe protagonista.

Questa rivelazione è avvenuta ieri sera durante il “For Your Consideration”, tenutosi in occasione della proiezione di Civil War, in preparazione per la stagione delle premiazioni. Al termine della proiezione, i fratelli Russo sono stati impegnati in un Q & A insieme a Kevin Feige, dove hanno rivelato alcune notizie.

“Non abbiamo mai parlato di uccidere Cap, giusto? No?” – ha chiesto Anthony Russo al fratello – “Abbiamo fatto una battuta. Si parla di tutto” – ha risposto Joe. E Anthony ha continuato dicendo: “Penso che la cosa da ricordare è, noi parliamo di ogni possibile scenario più e più e più volte per mesi e mesi e mesi. Ne abbiamo parlato. Ma non ha mai avuto un risvolto realistico”.

Alla fine dell’originale fumetto di Civil War Captain America viene assassinato da Crossbones. Nella versione cinematografica, invece, Crossbones è interpretato da Frank Grillo che tenta di uccidere Captain America in un attentato suicida, ma viene ostacolato da Scarlett Witch, che provoca il decesso del cattivo all’ultimo secondo.

Parlando di come nessuno degli eroi muore nel film, Feige ha parlato dell’obiettivo di Civil War:

“Abbiamo parlato di un sacco di potenziali personaggi che sarebbero potuti morire alla fine del film. E abbiamo pensato che sarebbero stati inferiori rispetto a ciò che è veramente il fulcro della tensione nel film, che è Kramer contro Kramer. Si tratta di un divorzio. Se qualcuno muore, si creerebbe empatia, il che avrebbe consentito il cambiamento e noi non abbiamo voglia di attuarlo”.

Feige ha continuato a fare riferimento al fumetto e di come le conseguenze di quel comic avrebbero potuto modificare il film:

“Nella splendida storia a fumetti, sulla quale questo film si basa, durante la loro grande battaglia, che ha altri cento personaggi, un personaggio muore. E ne abbiamo parlato per un po’ “.

ViaHH

Ultime notizie

Il trono di spade: Salvatore Esposito svela il suo personaggio preferito

Tra le fila dei fan de Il Trono di Spade si annovera anche Salvatore Esposito, che ha svelato qual...

Articoli correlati