Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald Cinematographe

Si è appena svolta la premiere mondiale di Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald a Parigi: ecco cosa pensano i critici del film

I critici hanno accusato Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald di usare troppe sequenze fantasy-action e creature realizzate in CGI per distrarre da una sceneggiatura deludente e una trama lenta e complicata inutilmente. Nonostante ciò, un critico trova un risvolto positivo, definendo il film “il primo blockbuster anti-Trump“. Ecco le reazioni:

Andrew Barker di Variety

L’ingresso più noioso, senza ritmo e meno coerente nella saga del mondo magico, da quando Alfondo Cuarón ha realizzato uno dei film del franchise nel 2004. Un mucchio confuso di nuovi personaggi e molti elementi secondari che passano sott’occhio. La maggior parte dei piaceri superficiali del mondo di Harry Potter (i toni chiaroscurali, gli attori più che qualificati, i costumi superbi, la calda e rassicurante colonna sonora di James Newton Howard) sono sopravvissuti intatti, ma la vera magia è poco presente.

Angie Han di Mashable

Ci sono circa una dozzina di personaggi principali e una mezza dozzina di storyline ne I Crimini di Grindelwald. Inoltre, ci sono sotto trame all’interno di altre sotto trame, easter egg che sono al fianco di altri easter egg, e segreti su altri segreti, finché l’intera pila precaria non inizia a precipitare in un caotico terzo atto.

Justin Chang di The Los Angeles Times

Una noia allucinante ravvivata appena per il fatto che ci sono delle divagazioni sul brillante mondo di Hogwarts, un barlume di storia d’amore gay e bestie raccapriccianti generate al computer. Tutto ciò è abbastanza per far piangere dalla frustrazione i fan di J.K. Rowling, sempre se riescono a tenere gli occhi aperti davanti a questo strazio.

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald – Eddie Redmayne implora di non spoilerare

Peter Travers di Rolling Stone

L’ultimo posto in cui ti aspetteresti di trovare il primo blockbuster anti Trump è un prequel relativo al mondo di Harry Potter. In realtà, gente, non si tratta di un film per famiglie così innocuo: parla di costruire un muro, letteralmente e metaforicamente, per tenere fuori cose spaventose che le persone non comprendono… le vere star qui sono le creature fantastiche, presumibilmente brutte, strane e pericolose.

Germain Lussier di Io9

C’è bisogno di avere una storia interessante, con personaggi dinamici che solo secondariamente preannunci i film futuri che possono essere realizzati o meno. Tuttavia, la sceneggiatura della Rwoling va verso direzioni opposte. I Crimini di Grindelwald è anche meno interessato a raccontare una storia concisa e soddisfacente, rispetto al suo predecessore. Ciò che è peggio è che, in quasi ogni momento, si intreccia con il solo scopo di impostare il prossimo film.

Brian Truitt di USA Today

I Crimini di Grindelwald è un film più dark e audace che intreccia diverse epoche della mitologia di Harry Potter e offre un villain cinematografico più rilevante di quella faccia di serpente malvagia che è Voldemort. I veterani Potterhead si rallegreranno, anche se i fan del gruppo di eroi deliziosamente brillanti del primo film del franchise di Animali Fantastici potrebbero lamentarsi che i loro personaggi si perdano un po’ nel crescente panorama magico.

Peter Bradshaw di The Guardian

Questo film di Animali Fantastici è guardabile e piacevole come previsto, nonché un attraente evento di Natale. Ma parte della meraviglia e dell’originalità della narrazione del primo film si smarrisce, lasciando il posto a più trame, con un maggiore cast d’insieme.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto