Alien 5: lo sceneggiatore Walter Hill suggerisce una trama onirica

Sulla pagina frontale del trattamento di Walter Hill per Alien 5 si legge non solo il suo nome ma anche quello di David Giler. Oltre a due interessanti citazioni...

Il trattamento di Walter Hill per Alien 5 riporta una citazione di Edgar Allan Poe riguardante il rapporto fra sogni e realtà

La scorsa settimana Sigourney Weaver si è lasciata sfuggire la notizia che da molto tempo il produttore e co-sceneggiatore di Alien Walter Hill le aveva inviato un trattamento di 50 pagine che aveva completato per Alien 5. Poiché Hill non è stato coinvolto in nessuno dei film della serie, da Alien 3, la notizia del suo trattamento è stata una specie di shock. Anche se è stata lei a raccontare a tutti di questo nuovo trattamento, Sigourney in realtà è sembrata incerta della prospettiva di tornare a riprendere il ruolo di Ripley, dicendo a Empire che “Ridley ha preso una direzione diversa. Forse Ripley ha fatto la sua parte. Merita riposo.”

Ora che si è diffusa la notizia del trattamento di Alien 5 di Hill, Brandywine e Hill hanno contattato SyFy Wire, suggerendo che forse Sigourney è stata un po’ troppo modesta:
“Sigourney, come ha fatto fin dall’inizio, è troppo modesta riguardo alla sua comprovata capacità di realizzare l’idea – che è quella di raccontare una storia che spaventa a morte, prende a calci nel sedere un nuovo Xenomorfo e conduce un meditazione sull’universo del franchise Alien e sul destino del personaggio del tenente Ellen Ripley.”

Secondo Sigourney Weaver Ripley “merita riposo”

E sebbene i dettagli sulla direzione effettiva del trattamento di Walter Hill siano ancora sconosciuti, Brandywine ha fornito a SyFy Wire una rapida immagine. Alien vs. Predator Galaxy ha anche ricevuto una copia della pagina frontale, in cui si legge non solo il nome di Walter Hill, ma anche quello di David Giler. Quest’ultima bozza è in realtà datata marzo 2020, a dimostrazione del fatto che il lavoro sul trattamento non è terminato un anno e mezzo fa dopo, quando la Weaver ha ricevuto lo scritto per la prima volta.

Alien 5, Cinematographe.itInoltre, nel vero stile di Walter Hill e David Giler, la pagina del titolo contiene due citazioni. Una di Edgar Allan Poe per quanto riguarda i sogni e un’altra di William Tecumseh Sherman che afferma semplicemente “la guerra è un inferno”. I sogni sono anche menzionati nella parte superiore della pagina del titolo, con un gioco di parole sul famoso slogan di Alien, che “nello spazio nessuno può sognare”. Data la prevalenza dei sogni sul solo frontespizio, forse questo è un indizio del fatto che Alien 5 di Hill e Giler potrebbe liquidare Alien 3 e Resurrection come sogni prodotti dal criosonno. Ma per il momento è solo un’ipotesi.

Alien 5, Cinematographe.it

Articoli correlati