Alicia Vikander sulle scene di sesso: “sono la cosa peggiore di sempre”

Alicia Vikander è molto a suo agio con il suo corpo, ma le scene di nudo e di sesso la rendono sempre "vulnerabile".

Alicia Vikander ha parlato del suo disagio nel girare scene di sesso, definendole “la cosa peggiore di sempre”. Apparendo sulla copertina del numero di maggio di Harper’s Bazaar, l’attrice di origini svedesi ha ammesso di trovare difficili e scomode le riprese intime. “L’unica cosa che non può essere improvvisata è una scena intima: devi fare una coreografia e attenerti ad essa”, ha detto. “È la cosa peggiore che abbia mai fatto.”

Nella stessa intervista, Vikander ha parlato delle volte in cui si è sentita vulnerabile sul set: “Mi sono trovata in situazioni scomode, in cui non mi sono sentita protetta. Hai un attore che sta seduto lì nudo per un paio d’ore… qualcuno dovrebbe portare una vestaglia, ma non l’hanno mai fatto… non è giusto. Dovrebbero prendersi cura di te”.

Leggi anche Michael Fassbender e Alicia Vikander: tutte le tappe di una folgorante storia d’amore nata sul set

L’attrice ha specificato di trovarsi molto a suo agio con la fisicità, ma che recitare scene di sesso non è affatto semplice come potrebbe sembrare: “Sono molto a mio agio con il mio corpo e ho fatto un bel po’ di scene di nudo e di sesso, ma non è mai facile.” Ha anche detto che, il glamour che circonda il mondo dello spettacolo, è solamente una “illusione di ciò che è l’industria… Sono quattro mesi in cui un gruppo di sconosciuti lavora 15 ore al giorno, sei giorni alla settimana e non dorme mai”.

Vikander dal 2017 è sposata con il collega Michael Fassbender: la coppia l’anno scorso ha dato il benvenuto al loro primo figlio. “Viaggiamo insieme, sempre”, ha detto alla rivista. “Questa è la regola. Accettiamo lavori in modo che uno di noi possa sempre stare con il bambino”. Il suo nuovo progetto, Irma Vep, arriverà su Sky Atlantic e NOW entro la fine dell’anno.

Articoli correlati