Alfredino Rampi: morto Angelo Licheri, il volontario che tentò di salvarlo

Si è spento a 77 anni Angelo Licheri, uno dei tanti coraggiosi volontari che, nel giugno del 1981, tentarono di salvare la vita al piccolo Alfredino Rampi.

Da leggere

Jenny Tamburi e quella spietata malattia che ha portato via l’icona della commedia sexy a soli 53 anni

Tutti la conoscevano come Jenny Tamburi e per anni Luciana della Robbia - vero nome dell'attrice italiana - è...

Stephen Sondheim – amici e colleghi lo ricordano con affetto: “É la fine di un’era”

Da Hugh Jackman a Steven Spielberg, i tweet più commoventi sulla morte di Stephen Sondheim Stephen Sondheim, leggendario compositore di...

Ho tutto il tempo che vuoi: in esclusiva su RaiPlay il corto sul fenomeno Hikikomori

Ho tutto il tempo che vuoi è diretto da Francesco Falaschi in collaborazione con gli allievi della Scuola di...

Block title

Angelo Licheri era uno dei volontari che tentarono di salvare il piccolo Alfredo Rampi dal pozzo artesiano nel giugno 1981

Si è spento a 77 anni Angelo Licheri, uno dei tanti coraggiosi volontari che, nel giugno del 1981, tentarono di salvare la vita al piccolo Alfredino Rampi. L’uomo è morto in una casa di riposo di Nettuno, vicino a Roma. Licheri era un volontario che si recò a Vermicino dopo avere appreso delle terribile notizia; si fece calare a testa a testa in giù due giorni dopo che il piccolo Alfredo finì in un pozzo artesiano. Riuscì anche a parlare con il bambino e restò nel pozzo per 45 minuti. Il fatto di cronaca è rimasto indelebile nelle menti degli italiani: dopo tre giorni di tentativi di salvataggio il bambino morì dentro il pozzo. La vicenda venne raccontata in onda ed ebbe un grande risalto mediatico, un trauma collettivo che diede un impulso decisivo alla costituzione della Protezione civile.

Leggi anche Alfredino Rampi: la storia vera della tragedia di Vermicino

Alfredino - Una storia italiana

“È stato un simbolo, un volontario puro”, ricorda Rita Di Iorio, presidente del Centro Rampi. organizzazione nata dalla madre di Alfredino, Franca Rampi. “Sapevamo che era malato da tempo e si può dire che ce lo aspettavamo da un momento all’altro. Ma è comunque un grande dolore, ha sofferto molto. Ci dispiace, lo abbiamo sempre stimato per il suo coraggio, era un volontario puro, un simbolo”.

Recentemente l’incidente di Vermicino è stato raccontato da Sky in un film, Alfredino – Una storia italiana. Nel film (QUI la nostra recensione) compare anche il volontario Angelo Licheri, interpretato Riccardo De Filippis.

Leggi anche Anna Foglietta su Alfredino – una storia italiana: “capisco chi non ha voglia di riaprire un tale dolore, ma…”

Sourceadnkronos

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Jenny Tamburi e quella spietata malattia che ha portato via l’icona della commedia sexy a soli 53 anni

Tutti la conoscevano come Jenny Tamburi e per anni Luciana della Robbia - vero nome dell'attrice italiana - è...

Articoli correlati