Oscar cinematographe.it

Le dichiarazioni di Spielberg sull’esclusione di Netflix dagli Oscar hanno sollevato discussioni. Ora è intervenuto anche il Dipartimento di Giustizia

La questione Netflix sollevata durante l’ultima edizione dei Premi Oscar ha interessato ultimamente persino il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, che ha avvertito l’Academy. Secondo l’Organo americano il possibile cambio di regolamento potrebbe violare le regole dell’Antitrust sulla competitività.

Il capo della divisione Antitrust del Dipartimento di Giustizia Makan Delrahim, avrebbe infatti inviato il 21 marzo una lettera all’interno della quale è scritto esplicitamente che le nuove regole sarebbero scritte in modo tale da “sopprimere la competizione“.

Nel caso in cui l’Academy– ha dichiarato- stabilisse alcune regole di eleggibilità capaci di eliminare la competizione senza adeguate giustificazioni, ciò potrebbe violare le regole dell’Antitrust”. 

La lettera risponde a ciò che ha dichiarato Steven Spielberg, assieme ad altri membri dell’Academy, i quali avrebbero intenzione di cambiare le regole per evitare che film di Netflix, o di altre piattaforme streaming, possano competere per gli Oscar.

Una fonte interna all’Academy ha fatto sapere che i membri si riuniranno il 23 aprile per discutere della questione. Il Dipartimento di Giustizia ha chiamato in causa le regole tra competitori che escluderebbero altri competitori. L’effetto della promulgazione delle nuove regole potrebbe infatti produrre effetti negativi a livello economico per Netflix, e ciò provocherebbe un danno ad un distributore competitore con le altre case di distribuzione.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto