ben affleck cinematographe.it

Ecco perché i film di Netflix non sono diversi dalle uscite cinematografiche, secondo Ben Affleck

Dopo una stagione di incredibili vittorie per Netlfix, culminate con l’Oscar a Roma di Alfonso Cuaron (tre le statuette vinte dal film), sembra che l’Academy rivaluterà la posizione del gigante dello streaming e ascolterà la posizione di Steven Spielberg, il quale vorrebbe che i film del suddetto servizio concorressero solo per gli Emmy Awards. Ben Affleck, protagonista del nuovo film di Netflix Triple Frontier, non è d’accordo.

Con Triple Frontier ci siano sicuramente avvicinati alla qualità di qualsiasi altro film. Non ci sono differenze tra fare un film per il cinema e un film per una piattaforma streaming. Penso che Netflix stia facendo cose molto interessanti, creando un’esperienza cinematografica da vedere a casa. Più persone, più spettatori, TV più grandi e migliore suono. Fanno la color correction in Dolby Cinema, il suono migliorato con il Dolby Atmos. Una sorta di sintesi tra l’esperienza visiva del cinema e quella a casa. Sta cambiando tutto molto velocemente. 

La risposta di Ben Affleck al perché i film Netflix dovrebbero essere trattati come quelli destinati al cinema è molto semplice: i film di Netflix sono diversi da una versione cinematografica standard solamente nel loro metodo di distribuzione. Anche il coprotagonista in Triple Frontier di Affleck, Charlie Hunnam, aveva qualcosa da dire sull’argomento: “Penso che Netflix aspiri a creare una programmazione davvero di alta qualità, che sia TV o film. La realtà è che non c’è differenza. Per Netflix lavorano grandi artisti e talenti di serie A.”

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto