Directors Guold of America vice - l'uomo nell'ombra cinematographe
Scopri il nostro Shop Online

Ecco tutte le nomination 2019 della Directors Guild of America

La Directors Guild of America ha nominato Alfonso Cuaron per Roma, Bradley Cooper per A Star Is Born, Spike Lee per BlacKkKlansman, Adam McKay per Vice e Peter Farrelly per Green Book per il suo premio principale.

Bradley Cooper ha anche ricevuto una nomination ai DGA per il suo debutto alla regia, insieme a Bo Burnham per Eighth Grade, Carlos Lopez Estrada per Blindspotting, Matthew Heineman per A Private War e Boots Riley per Sorry to bother you.

Alfonso Cuaron ha vinto il Directors Guild of America e l’Academy Award per la sua regia di Gravity, 5 anni fa, mentre si tratta della prima nomination ai DGA per Cooper, Farrelly e Lee.

Harvey Weinstein espulso dalla Directors Guild of America

È la seconda nomination ai Directors Guild of America per McKay, tre anni dopo averne ricevuta una per The Big Short. Non ci sono state sorprese nell’annuncio della DGA, che è arrivata due giorni dopo che Cuaron ha vinto il Golden Globe per aver diretto Roma, trionfando sugli stessi quattro contendenti – Cooper, Farrelly, Lee e McKay.

Cuaron ha anche vinto il premio come regista del New York Film Critics Circle. Lee ha vinto il Grand Prix per BlacKkKlansman a maggio al Festival di Cannes. Cooper è stato nominato per gli Academy Awards per Il lato positivo, American Hustle e American Sniper e per aver prodotto American Sniper.